Felipe González: “Non possiamo permetterci un conflitto con l’Argentina”

Di fronte all’aumento della tensione diplomatica tra Argentina e Spagna, l’ex presidente del governo spagnolo Felipe Gonzalez Egli ha sostenuto che le dichiarazioni di Javier Milei durante l’evento “Europa Viva 24” a Madrid sono stati “scortesi”, ma si è dichiarato contrario alla decisione dell’Amministrazione Pedro Sanchez ritirare il suo ambasciatore dal nostro Paese. “Non l’avrei fatto“, lui ha indicato.

“Avere decine di migliaia di spagnoli in Argentina e qui abbiamo centinaia di migliaia di argentini”, ha esordito l’ex segretario generale del PSOE parlando della misura presa dal Ministero degli Esteri spagnolo di ritirare definitivamente l’ambasciatore. Maria Gesù Alonso.

Josep Borrell ha affermato che Javier Milei ha compiuto un “attacco frontale” in Spagna e che le sue dichiarazioni “sono basate su falsità”

Agli autoritari questo non piace

La pratica del giornalismo professionale e critico è un pilastro fondamentale della democrazia. Ecco perché dà fastidio a coloro che credono di essere i detentori della verità.

“Non possiamo permetterci un conflitto con l’Argentina, quanto costa agli spagnoli? Dobbiamo calcolare se possiamo permettercelo o no”, ha aggiunto, mettendo in dubbio che dopo il ritorno del diplomatico nel Paese iberico, il “manico” della rappresentanza è rimasto nelle mani della direzione di Milei.

In questo senso, ha dichiarato di essere offeso da una “squalifica di natura” utilizzata dal leader di La Libertad Avanza quando ha affermato che “la la piaga della società è il socialismodelle politiche sociali, essendo a favore dell’istruzione e della sanità pubbliche e universali”, ma ha sottolineato che “la diplomazia deve servire ai nostri concittadini e alle imprese”, indipendentemente dal Paese in cui si trovano.

Il presidente Javier Milei a “Europa Viva 24”, organizzato da Vox.

Nel programma sono state riportate le dichiarazioni di González, terzo presidente del governo spagnolo dalla transizione dopo la fine del regime di Francisco Franco El Hormiguero (Antena 3)dove ha analizzato il costo che questa crisi diplomatica potrebbe comportare per la Spagna.

¿Perché non abbiamo interrotto le relazioni con la Russia e non abbiamo invaso l’Ucraina?? Ci sono molti più morti a causa della criminalità di Putin in Ucraina rispetto a quelli orrore che stiamo vivendo a Gaza dopo un terribile attacco terroristico compiuto da Hamas”, ha detto l’ex capo di Stato.

Per questo ha detto che avrebbe preferito prendere Sánchez l’atteggiamento di Papa Francesco, che aveva ricevuto commenti durissimi da Milei, già prima di diventare presidente, quando lo aveva definito “rappresentante del male sulla Terra”. “La risposta è stata come se non si fosse riferito a lui, e lo avesse chiamato non so come diavolo“, ha indicato.

Pedro Sánchez, presidente del governo spagnolo.

Le dichiarazioni di Milei contro la moglie di Sánchez

Il tuo atteggiamento è stato scortese e offensivo“, con questa definizione González si è riferito alle frasi che Javier Milei ha utilizzato nella manifestazione organizzata dal partito conservatore Vox, contrario al partito al governo spagnolo, quando ha cercato di “corrompo” Begoña Gómezmoglie di Pedro Sánchez.

Per questo ha criticato la leadership del presidente spagnolo e lo ha accusato di essere “opportunistico” Considerato il conflitto con Milei, che era già iniziato con i commenti dei funzionari del suo gabinetto prima dell’arrivo del libertario a Madrid, e che ha portato al ritiro dell’ambasciatore Alonso quando il leader argentino ha aggredito sua moglie, lui non ha voluto scusarsi e lo ha definito un “codardo”.

Alla domanda se Sánchez debba fornire spiegazioni per l’apertura di un procedimento contro sua moglie, ha affermato che è “è tua responsabilità spiegare su tutto quello che fa”, chiedendo al politico di non lasciarsi coinvolgere nei problemi familiari: “Chieda a Pedro Sánchez tutte le responsabilità che vuole, non solo ha il diritto, ma ha il dovere di farlo”, ha concluso.

FP/LT

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Soggetto arrestato per traffico di droga a Coyhaique
NEXT A causa di irregolarità e segnali di corruzione, la Procura Generale chiede di annullare la gara multimilionaria per un progetto a La Guajira