La Libertad Avanza ha presentato un progetto per abbassare l’età dell’imputabilità a 12 anni

La Libertad Avanza ha presentato un progetto per abbassare l’età dell’imputabilità a 12 anni
La Libertad Avanza ha presentato un progetto per abbassare l’età dell’imputabilità a 12 anni

Come ha spiegato il legislatore, “la situazione di insicurezza che vive l’Argentina è preoccupante, a causa dell’abbandono assoluto delle vittime da parte dei governi populisti e della protezione esorbitante di cui godono i criminali che non rispettano o non hanno riguardo per il minimo diritto fondamentale delle persone. Il disprezzo per la vita, la libertà e la proprietà privata è diventato un luogo comune“.

E ha aggiunto: “È giunto il momento che finiscano i privilegi per criminali e assassini. Basta con l’impunità e le dottrine garantiste. Bisogna dare il messaggio chiaro che chi lo fa paga.. “È ora che siano i criminali a preoccuparsi e non i cittadini”.

L’articolo 1 del regolamento precisa inoltre che “avrà per oggetto regolano i diritti dei bambini e degli adolescenti ritenuti autori o partecipanti alla commissione di un reatostabilendo i principi direttivi che orientano l’applicazione e l’interpretazione dello stesso e gli sviluppi normativi e istituzionali che nascono per ottemperarvi, nonché la determinazione delle misure che devono essere applicate nei confronti del bambino e dell’adolescente che commette un reato e le procedure che garantiscono i diritti degli stessi”.

Nuovo diritto penale minorile.pdf

Il nuovo diritto penale minorile chiesto dal blocco La Libertad Avanza (LLA) a Deputati.

La Libertad Avanza chiede di abbassare l’età dell’imputabilità: sanzioni per i minori sotto i 15 anni

Il progetto presentato a capo della Camera dei Deputati, Martín Menemprevede fino a 20 anni di reclusione per chi ha più di 16 anni e fino a 15 anni per i minori di età compresa tra i 12 ed i 15 anni al momento della commissione di un reato.

“La condotta dei ragazzi, delle ragazze e degli adolescenti di età compresa tra i DODICI (12) ed i SEDICI (16) anni che costituisce reato sarà accertata mediante la procedura disciplinata dalla presente legge. Accertati i fatti costituenti la condotta, Il Giudice penale minorile deciderà di applicare al minore qualsiasi delle misure previste dalla presente legge e/o la sua assistenza tramite gli organi amministrativi di tutela dei ragazzi, delle ragazze o degli adolescenti, purché a vantaggio del minore” , stabilisce l’articolo 2. del regolamento.

In questo modo il blocco dirigente in Parlamento rilancia il dibattito sull’abbassamento dell’età di imputabilità, dibattito che era presente anche nel governo di Mauricio Macri.

“Un crimine commesso in età adulta merita una pena adulta”, aveva affermato il Governo

Giorni fa, il capo di stato maggiore, Nicolas Posseaveva confermato che il governo avrebbe cercato di portare avanti il ​​progetto abbassamento dell’età dell’imputabilità, che potrebbe essere più giovane anche a 14 anni. Inoltre ha confermato che presenteranno una legge antimafia, come quelle in vigore negli Stati Uniti e in Italia.

“Un crimine adulto merita una condanna adulta”Lo ha affermato Posse durante il suo intervento al Senato, dove ha presentato la sua prima relazione sulla gestione.

Nelle risposte precedentemente inviate ai senatori, il Governo ha approfondito la questione: “Il Ministero della Giustizia informa che il disegno di legge sul regime penale minorile riconosce il principio di specialità. In questo senso, si chiarisce che l’organizzazione della magistratura “È una responsabilità delle Province, che devono decidere sulla creazione di una giurisdizione speciale per i giovani”.


#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo