Archiviano la denuncia di Sandra Pettovello per la quale era stata sospesa la consegna ai pazienti senza assistenza sociale

Il giudice Julián Ercolini ha respinto la denuncia penale del Ministro del Capitale Umano, Sandra Pettovello, per presunte irregolarità nella acquisto di farmaci oncologici e altre malattie gravi per persone senza copertura medica svolte nei governi precedenti. Successivamente il giudice ha ordinato l’archiviazione del caso due pubblici ministeri hanno assicurato che non vi era alcuna irregolarità o crimine in vista.

Secondo Página/12, dal 10 dicembre alla fine di aprile sono morti più di 50 persone che stavano ricevendo cure che furono interrotte dal governo di Javier Milei. La nuova amministrazione ha interrotto il provvedimento adducendo presunte irregolarità nel Direzione dell’Assistenza Diretta per Situazioni Speciali (Dadse) che è l’incaricato della consegna di farmaci ad alto costo ed elementi ortopedici per i pazienti in situazioni vulnerabili.

La sentenza del tribunale è stata firmata il 22 marzo ma è nota solo adesso. «Pur essendo esaustivo, il panorama non è cambiato di molto: Attualmente ci sono ancora circa 1.900 persone in attesa di riprendere le cure e un numero simile sta cercando di elaborare la consegna dei farmaci ma gli viene detto di aspettare«ha aggiunto il giornale in un’inchiesta della giornalista Irina Hauser5.

Il portfolio di Pettovello hanno annunciato pubblicamente nel mese di febbraio di aver riscontrato irregolarità nel donati te stesso COME eventuali maggiorazioni e gare dirette e lo denunciai in tribunale.

Nella denuncia assicurava che i fornitori venivano selezionati con una “modalità irregolare”che è stato fatto via email ad una catena di utenti “senza certificarne la proprietà” e che le risposte erano “preventivi informali senza alcuna firma o rigore” per cui, concludeva, “il fornitore da cui acquistare i farmaci molto costosi viene selezionato casualmente .”».

Quando hanno ratificato la denuncia, la Segreteria Legale del Ministero ha affermato “che i fondi assegnati al Dadse ammontavano a 37 milioni di pesos. Ma gli è mancato di molto: nel 2023 sono stati 39.853 milioni di pesos. Martedì 20 febbraio il Ministero della Salute, che ha preso in carico il Dadse, ha pubblicato sul sito ufficiale che il portafoglio “gestiva l’acquisto di farmaci ad alto costo, sia oncologici che per altre malattie, per un importo complessivo di 140 miliardi di pesos». Poi avrebbe anche detto che quella cifra sarebbe stata quella che avrebbe tagliato il Ministero”, ha spiegato Página/12.

«In termini di audit e di quella denuncia, Pettovello ha giustificato la mancata consegna di più farmaci contro il cancro, altre malattie gravi e forniture. Lo scandalo crebbe perché ci furono pazienti che resero pubblica la loro situazione e alcuni rivelarono la morte di familiari in condizioni drammatiche.ha indicato.

Il denunciante ha fornito un elenco con i pagamenti, ma il pubblico ministero ha sostenuto che le informazioni erano incomplete e che “i nuovi dati forniti dal portafoglio ministeriale non forniscono nuovi spunti che gli consentano di confutare le fondamenta” del suo collega.

Non essendoci stata alcuna spinta all’indagine penale da parte della Procura, il giudice Ercolini ha deciso di archiviare la denuncia.

“Questo non avrebbe mai dovuto essere sospeso”, l’angoscia sui farmaci oncologici


Ne ha parlato María Alejandra Iglesias, dell’Associazione Sostén, che lavora con i malati di cancro e il loro ambiente: «Ci servono per regolarizzare la consegna dei medicinali da parte del Dadse, questa non avrebbe mai dovuto essere sospesa anche se sono stati effettuati controlli ed è stato presentato un reclamo che ha ritardato ulteriormente le consegne.

“Il giorno dell’appuntamento, Dopo più di cinque mesi, ci sono pazienti in una situazione vulnerabile che aspettano i loro farmaci e questo è angosciante sia per i pazienti, che per i familiari e per le organizzazioni che li accompagnano”, ha affermato.

“Questo lo dimostra La sospensione di Dadse da parte di Pettovello non aveva alcun fondamento legale e che obbedisce solo all’obiettivo di Milei e Caputo di imporre il deficit zero a scapito di tutto, compresa la vita delle persone malate di cancro»ha affermato il deputato Juan Marino (Unión Por la Patria).


Con informazioni da pagina/12

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV C’è il doppio voto? Cosa farà Villarruel?
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo