La dogana ha ascoltato gli spedizionieri e ha ottenuto una soluzione per la chiusura del passaggio verso il Cile

uspallata camion doganali.jpg

I camion con merci non possono effettuare le pratiche doganali mentre il Passo del Cristo Redentor rimane chiuso a causa della neve. Immagine illustrativa.

“Del protocollo per la chiusura del passaggio verso il Cile Rileviamo difficoltà operative per le operazioni di esportazione da Mendoza. Abbiamo chiesto un incontro alla dogana e loro hanno accettato immediatamente”, ha detto Pedrosa.

Durante l’incontro hanno dichiarato che “non sarebbe possibile annullare le importazioni temporanee, che vengono annullate con l’esportazione, e Ci hanno fornito una soluzione tecnica completamente praticabile al problema. L’altra preoccupazione era che non avremmo effettuato esportazioni aeree, ma Ci hanno assicurato che potevano essere realizzati e ci hanno mostrato come tecnicamente saremmo stati in grado di realizzarli.“, ha sottolineato ed ha aggiunto: “Siamo molto soddisfatti del trattamento alla dogana e della risoluzione dei nostri reclami.”

Il problema posto dai doganieri di Mendoza

Prima di ottenere la soluzione, Pedrosa aveva precisato che in ogni dichiarazione doganale a una procedura per registrare l’operazione e un’altra per far uscire il camion dal Paese. Il problema sorto con il nuovo protocollo di passaggio internazionale era proprio questo Il sistema doganale di Mendoza è stato cancellato per la partenzail che significava che nessuna dogana del paese poteva documentare i propri camion allo scopo di evitare che i camion si accumuli sulle rotte di Mendoza.

►POTREBBE INTERESSARTI: I gendarmi hanno salvato un mulattiere disperso per 6 giorni nella zona della catena montuosa

Operazione doganale.jpg

Non potevano annullare le importazioni temporanee e non consentivano che la merce fosse immagazzinata in un magazzino fiscale. Immagine illustrativa.

Dovuto Non potevano accettare merci per via aerea e ciò non consentiva loro di annullare le importazioni temporanee.. Hanno spiegato che per annullarli avevano bisogno di un’esportazione e poiché non potevano registrarli perché non avevano l’opzione doganale di uscire da Mendoza, Non potevano nemmeno depositarlo in un deposito fiscale, che ha anche sospeso le scadenze di importazione.

Hanno indicato che dal Centro doganale di Mendoza vedono altre possibilità che non vengono realizzate, come ad esempio I camion raggiungono Desaguadero o il confine con San Juan e poter così introdurre la merce nella provincia e spedirla per via aerea.


#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ALBOLAFIA FERRIS FERRIS A CORDOVA
NEXT Promuovono lavori per rafforzare il turismo a Puerto Colombia