Hanno denunciato Milei e il suo segretario al Culto per il viaggio in Spagna | Per l’utilizzo dei fondi pubblici per attività private

Hanno denunciato Milei e il suo segretario al Culto per il viaggio in Spagna | Per l’utilizzo dei fondi pubblici per attività private
Hanno denunciato Milei e il suo segretario al Culto per il viaggio in Spagna | Per l’utilizzo dei fondi pubblici per attività private

Tre deputati nazionali dell’UCR hanno denunciato penalmente il presidente Javier Milei e il segretario al Culto, Francisco Sánchez, per il viaggio in Spagnache consideravano “privati” ma pagati con fondi pubblici.

I deputati Fernando Carbajal, di Formosa; Pedro Galimberti, di Entre Ríos; e Manuel Aguirre, di Corrientes, ha fatto la presentazione, che è stata depositata davanti al tribunale federale responsabile di Ariel Lijo. La denuncia si riferisce ai reati di peculato, truffa e truffa ai danni della pubblica amministrazione.

Danni allo Stato

Dopo aver descritto le caratteristiche del viaggio, dell’incontro del gruppo politico spagnolo VOX e le caratteristiche della mostra di Milei, I legislatori hanno affermato che il viaggio non era ufficiale.

Tuttavia, hanno aggiunto, “il Governo, attraverso il suo ineffabile portavoce Manuel Adorniha tentato di dare carattere ‘ufficiale’ al viaggio effettuato per un incontro molto modesto con uomini d’affari che avrebbe avuto sabato con un piccolo gruppo di uomini d’affari.”

“Non c’è dubbio che questo un piccolo e frettoloso incontro costituiva solo un rozzo tentativo di fornire una sorta di giustificazione legale al viaggio privato del presidenteper giustificare le centinaia di migliaia di dollari di proprietà dello Stato nazionale spesi per assistere ad atti di carattere strettamente personale e a suo esclusivo vantaggio”, hanno affermato in un altro passaggio, pur sottolineando che “il danno causato allo Stato è più che rilevante”.

Basato su un articolo pubblicato in La nazionelo afferma la denuncia “Solo l’utilizzo dell’aereo presidenziale è costato circa 200mila dollari”.

“La delegazione ha alloggiato in un hotel 5 stelle sulla Gran Vía di Madrid, con suite offerte su Internet per una fascia di prezzo che va dai 900 ai 1400 euro a notte. A ciò vanno aggiunte le spese di viaggio, sia del Presidente che del resto della delegazione, la cui integrazione non è stata ancora debitamente informata, né il totale delle spese sostenute, nonostante l’informazione sia stata richiesta al portavoce presidenziale”, sottolinea la presentazione .

Sánchez, che non è Pedro ma Francisco

Per quanto riguarda il Segretario al Culto, nella denuncia si sostiene che “non ha viaggiato con un aereo privato, ma lo ha fatto un biglietto di prima classe è stato pagato con fondi pubblicie sono state concesse le generose diarie corrispondenti.” Hanno inoltre precisato che “un biglietto Executive è stato autorizzato da Aerolíneas Argentinas, che secondo le pagine della compagnia Costa tra i 4mila e i 6mila dollari. Successivamente sono state autorizzate spese di viaggio per 3.120 euro per sei giorni di “missione”.

La denuncia proponeva come prova che “attraverso il corrispondente canale diplomatico il Regno di Spagna fosse tenuto a inviare una copia delle informazioni fornite dalla Repubblica argentina”. riguardo alla natura della visita del Presidente Milei in quel Paese tra il 17 e il 19 maggio 2024″.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Donne di fede”, una dimostrazione d’amore per Cuba dalle mani di Palomas
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo