“Voglio diventare campione del mondo” ‣ Regionalista.cl La giovane promessa del pugilato Antofagasta, 20 anni, farà il suo debutto professionistico sabato 1 giugno.

La storia della boxe Antofagastino scriverà un nuovo capitolo il prossimo 1 giugno, dove si terrà una serata di boxe professionistica organizzata dal CMRD, Corpo Culturale e Ministero dello Sport.

Questo evento si articolerà in 7 incontri preliminari, tra i quali il clou saranno 2 incontri di livello professionistico ai quali parteciperanno due cileni, Alan Bahamondes e Gerardo Martínez, quest’ultimo al suo debutto professionistico nella boxe nazionale. I loro rispettivi rivali saranno Carlos Bolaños e Eduardo Villacrez, entrambi di nazionalità peruviana.

“Per debuttare professionalmente devi sentirti pronto, i requisiti per debuttare in Cile sono avere un podio nazionale e 25 incontri, non è necessario raggiungere un livello, ma quando sei pronto”, “Quando sono riuscito a diventare campione nazionale è stato molto difficile per me trovare dei combattimenti, avevo “dovevo pagare i pugili circa tre volte per combattere contro di me, a volte il rivale non si presentava nemmeno.” “Combattere una o due volte all’anno era già contro la mia crescita, questo è perché ho deciso di debuttare.” Disse il giovane atleta.

Ha anche commentato la sua squadra e il ruolo vitale che svolgono nel suo sviluppo come pugile: “Ho un preparatore fisico, il mio nutrizionista e il mio allenatore di boxe, loro hanno il compito di controllarmi, oltre al mio manager, che è l’allenatore con cui ho iniziato, loro sono la mia cerchia”.

Il giovane atleta ha parlato anche del sostegno che la boxe riceve all’interno della città: “È quasi inesistente, ci hanno aiutato con la sponsorizzazione della palestra, il supporto con il nutrizionista, tutto questo è importantissimo, i ragazzi oggi stanno benissimo, se avessimo lo stesso supporto del calcio avremmo almeno dieci campioni nazionali”, “Dobbiamo fare lotterie, bingo e molte altre cose per far avanzare i tornei, ci manca quel qualcosa in più, abbiamo bambini di 10 anni che fanno boxe che sono migliori di noi, la nostra missione come professionisti è aprire il porte per loro”.

“L’ho sempre detto, il mio sogno è diventare campione del mondo e so che lo farò, è solo in me”, “Credo di essere la persona che lavora più duramente ad Antofagasta nel mio sport” , “Il mio sogno è essere un idolo e un riferimento nella mia città, questo è il mio sogno e so che lo realizzerò, è questione di tempo,” dichiarò Gerardo.

La palestra Guibaldo Ormazábal sarà incaricata di ospitare la serata di boxe professionistica, dove verranno venduti i biglietti per un valore di 5.000 pesos, per celebrare l’evento che si svolgerà sabato 1 giugno dalle 19:30.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV FONCODES lascia nel dimenticatoio centinaia di studenti rurali in Amazonas e Loreto
NEXT Lionel Scaloni ha parlato in anticipo dell’esordio della Nazionale argentina nella Copa América 2024 vs. Canada