Quali sono le previsioni del tempo per questo sabato 25 maggio?

L’arrivo dell’autunno ha portato con sé a brusco calo della temperatura in tutto il territorio della provincia di Cordoba. Questo giovedì è arrivata la neve nella provincia, più precisamente sul Cerro Champaquí.

Per questo Sabato 25 maggioprevede la NSM una temperatura massima di 12°C e una minima di 4°C. Non sono previste precipitazioni.

Il cielo sarà prevalentemente nuvoloso durante il giorno. Non sono previste raffiche di vento.

Meteo a Cordoba: previsioni estese

  • Domenica. Massima di 11°C e minima di 1°C. Prevalentemente nuvoloso e pioggia isolata a partire dal pomeriggio.
  • Lunedi. Massima di 14°C e minima di 2°C. Da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso durante la giornata.
  • Martedì. Massima di 17°C e minima di 4°C. Parzialmente nuvoloso durante la giornata.
  • Mercoledì. Massima di 20°C e minima di 7°C. Parzialmente nuvoloso durante la giornata.
  • Giovedì. Massima di 19°C e minima di 8°C. Parzialmente nuvoloso durante la giornata.

Allerte meteo SMN: cosa sono

Lui Servizio Meteorologico Nazionale Dispone di un Sistema di Allerta Precoce (SAT) che informa la popolazione sul possibile verificarsi di fenomeni meteorologici che potrebbero mettere a rischio l’ambiente, la vita o i beni materiali.

Immagine illustrativa.

Un’allerta meteo è un avviso che viene emesso quando si verifica un alta probabilità che si verificano eventi meteorologici gravi.

Questi avvisi si basano su:

  • Informazioni raccolte dal Servizio Meteorologico Nazionale.
  • IL modelli di previsione meteorologica.
  • IL esperienza dei meteorologi.

Qual è l’obiettivo di un’allerta meteo

  • Informare la popolazione del possibile pericolo.
  • Fornire raccomandazioni in modo che le persone possano adottare misure per proteggere se stesse e le loro proprietà.

Quali sono gli avvisi a breve termine del Servizio Meteorologico Nazionale?

Anche la SMN emette problemi allerte meteo a brevissimo termine (ACP), previsioni immediate valide per 3 ore e rilasciate solo per temporali forti o violenti, pioggia intensa in brevi periodi di tempo e forti raffiche e/o grandine rilevabili tramite radar meteorologici.

Quali sono gli avvisi di temperature estreme emessi dall’SMN?

L’SMN dispone anche di un sistema di allarme rapido (SAT) per temperature estreme. A livello globale, ci sono prove convincenti di rischi per la salute dovuti all’esposizione prolungata a temperature molto elevate o molto basse.

Il SAT-Extreme Temperature è uno strumento che anticipa la popolazione sulle situazioni meteorologiche estreme di temperature e sui loro possibili effetti sulla salute e sulla mortalità. L’obiettivo è che sia la popolazione che le organizzazioni sanitarie, di protezione civile, di emergenza e di gestione del rischio di catastrofi può adottare adeguate misure di prevenzione, mitigazione e risposta a ciascun livello di allerta.

Sistema di allarme rapido per temperature estreme. Immagine illustrativa.

Cos’è un evento di temperatura estrema?

Un evento di temperatura estrema è un periodo in cui si prevede che si verifichino temperature estreme. valori massimi e minimi di temperatura che possono mettere a rischio la salute delle persone. Dopo aver effettuato una serie di studi interdisciplinari in Argentina, la SMN ha scoperto che esistevano alcuni valori soglia di temperatura a partire dai quali aumentava la morbilità e la mortalità delle persone.

Cos’è il Servizio Meteorologico Nazionale

Lui Servizio Meteorologico Nazionale è un’organizzazione che cerca di fornire informazioni e previsioni meteorologiche, prospettive climatiche e allerte nella sua area di interesse, sulla base del monitoraggio continuo dell’atmosfera e delle conoscenze scientifiche.

L’ordinamento, di carattere tecnico-scientifico, ha avuto origine dalla Legge n. 559, sancita dall’Onorevole Congresso della Nazione in data 4 ottobre 1872.

Su richiesta e sotto la presidenza del Sig. Domingo Faustino Sarmiento, è stato creato l’Ufficio Meteorologico Argentino (OMA), che dipende dal Ministero di Giustizia, Culto e Pubblica Istruzione.

Successivamente, come spiega la SMN, nel corso della sua vita istituzionale, questa Organizzazione è divenuta dipendente dai seguenti ministeri e segreterie di Stato:

  • Con la legge n. 3727 sull’organizzazione dei ministeri, l’OMA è stata trasferita al Ministero dell’Agricoltura della Nazione.
  • Nel luglio 1924 l’Ufficio fu chiamato Direzione Meteorologica e nel settembre 1927 Direzione Meteorologica.
  • Con la legge n. 12252 del 28 settembre 1935, l’OMA, mantenendo la dipendenza dal Ministero dell’Agricoltura, divenne Direzione di Meteorologia, Geofisica e Idrologia.
  • Secondo quanto disposto dal decreto n. 10.131 del 5 maggio 1945, sulla base di tale Direzione, è stato istituito il Servizio Meteorologico Nazionale (SMN), dipendente dalla Segreteria dell’Aeronautica.
  • Il 29 gennaio 1947, la legge n. 12.945 del Congresso d’Onore della Nazione stabiliva che il decreto n. 10131/45, istitutivo della SMN, continuasse ad avere forza di legge.
  • Con decreto n. 5197 del 9 marzo 1950 la SMN divenne dipendente dal Ministero degli Affari Tecnici della Nazione.
  • Il decreto n. 12248 del 22 giugno 1954, abrogò il precedente (n. 5197/50) e stabilì che la SMN sarebbe tornata a dipendere dal Ministero dell’Agricoltura e dell’Allevamento della Nazione.
  • Il decreto n. 4686 del 7 maggio 1957 stabilì che la SMN cessò di appartenere al Ministero dell’Agricoltura e dell’Allevamento e diventò dipendente dal Ministero dell’Aeronautica della Nazione.
  • Infine, con Decreto n. 1689 del 22 novembre 2006, a partire dal 1° gennaio 2007 la SMN è stata trasferita nell’ambito dell’attuale Segreteria per la Scienza, Tecnologia e Produzione del Ministero della Difesa della Nazione.
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Seconda Brigata dell’Esercito Nazionale porta benessere a Monterrubio, Magdalena – Canal CampoTV
NEXT Waldo Ponce, ex nazionale del Cile, ha sottolineato Paolo Guerrero nonostante la sua anzianità: “È uno dei 9 più importanti del Sud America”