Ana María Mari Machado riceve la Vice Presidente del Consiglio della Federazione Russa – Juventud Rebelde

Ana María Mari Machado riceve la Vice Presidente del Consiglio della Federazione Russa – Juventud Rebelde
Ana María Mari Machado riceve la Vice Presidente del Consiglio della Federazione Russa – Juventud Rebelde

La visita della vicepresidente del Consiglio della Federazione Russa, Inna Yuryena Svyatenko, alla sede istituzionale dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, costituisce un altro esempio dell’eccellente stato delle relazioni parlamentari tra le due nazioni, ha sottolineato la vicepresidente della Federazione Venerdì la legislativa cubana, Ana María Mari Machado.

Ricevendo la delegazione del fratello paese eurasiatico, nel Campidoglio Nazionale, ha evidenziato come avanzano le attuali relazioni, basate sullo scambio fluido delle principali autorità, sia della Russia che di Cuba. “Una prova del rafforzamento dei nostri legami storici e fraterni, e che onoriamo con il dialogo permanente, non solo delle nostre autorità a livello governativo, ma anche con i cittadini”, ha affermato.

Nella sua presentazione ha parlato dei forti legami tra l’Assemblea Nazionale e il Consiglio della Federazione Russa, nonché con la Duma di Stato. “Sono legami per noi molto stretti e preziosi, basati sull’amicizia sincera che ci unisce e che cresce insieme alla gente.”

Allo stesso modo, ha apprezzato come il dialogo politico mantenuto sia stato rilevante, amichevole e mirato a promuovere le relazioni bilaterali in tutti i campi di interesse e di reciproco vantaggio.

“Rattifichiamo la nostra gratitudine alla Russia per il suo costante sostegno contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dal governo degli Stati Uniti, espresso in contesti internazionali e in importanti forum politici”, ha detto il Vicepresidente dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare. la riunione del Consiglio di Stato.

“Cuba apprezza il tradizionale voto della Russia a favore della Risoluzione del nostro Paese contro il blocco nell’ONU e le molteplici occasioni in cui ha denunciato pubblicamente la politica criminale, evidenziando quelle approvate dalle due camere dell’Assemblea Federale e le dichiarazioni degli alti dirigenti dell’ONU. del Paese”, ha sottolineato.

Con enfasi, ha sottolineato l’impatto della creazione di gruppi di lavoro in entrambi i parlamenti e dello svolgimento di incontri virtuali nel 2024 con le controparti russe, che partono per le Grandi Antille, ha detto, un equilibrio favorevole nel seguito degli accordi e contratti di lavoro.

Da parte sua, la vicepresidente del Consiglio della Federazione Russa, Inna Yuryena Svyatenko, è stata molto grata per la possibilità di uno scambio nel Campidoglio nazionale su questioni bilaterali di interesse comune. “I legami tra Mosca e L’Avana sono molto forti e provati dal tempo, caratterizzati da un alto livello di dialogo politico tra Russia e Cuba, che si riflette in numerosi incontri bilaterali in diversi ambiti e ambiti”, ha assicurato.

All’incontro fraterno hanno partecipato anche il rappresentante Félix Martínez Suárez, capo del Gruppo Parlamentare di Amicizia Cuba-Russia, e Jesús Rafael Mora González, direttore delle Relazioni Internazionali della Legislatura cubana.

(Tratto dal sito del Parlamento cubano)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Piogge benefiche per i bacini artificiali di Pinar del Río
NEXT Il contributo della Scuola. Di Cecilia Alarcón, Direttore della carriera Duoc UC Health School Campus Valparaíso – G5noticias