Ufficiali vigili del fuoco e funzionario Conaf per il megaincendio di Valparaíso

Ufficiali vigili del fuoco e funzionario Conaf per il megaincendio di Valparaíso
Ufficiali vigili del fuoco e funzionario Conaf per il megaincendio di Valparaíso

Questa mattina l’ufficializzazione dell’ due presunti autori del mega incendio che ha colpito la regione di Valparaíso lo scorso febbraio, che corrispondono a un volontario dei Vigili del Fuoco e a un funzionario del Corpo Nazionale Foreste (Conaf).

Durante questo venerdì il pompiere è stato arrestato Francisco Mondaça Mella – 22 anni – e più tardi è stato arrestato un uomo Funzionari del Conaf, accusati rispettivamente di autore materiale e di autore intellettuale –, del megaincendio scoppiato a Fundo Las Tablas il 2 febbraio e estesosi ai comuni di Viña del Mar, Valparaíso, Quilpué e Villa Alemana.

Personale specializzato della Polizia Investigativa è riuscito a raccogliere immagini audiovisive che hanno ricostruito il percorso della persona che ha appiccato l’incendio.

L’udienza si svolge nella Tribunale di Garanzia di Valparaísoa cui sono state rafforzate le misure di sicurezza, soprattutto nella parte anteriore del tribunale.

Lui Il Pubblico Ministero chiede la carcerazione preventiva per i due arrestati.

Vista la situazione, il Ministro dell’Agricoltura, Esteban Valenzuelaha descritto l’evento come “oltraggioso” e ha aggiunto che “nella sua serietà, ciò conferma ciò che è sempre stato detto, cioè che qui c’era intenzionalità e persone colluse per farlo”.

“Dobbiamo aspettare che le indagini procedano. Se ci sono persone delle istituzioni coinvolte bisogna rafforzare tutti i protocolli affinché ciò non accada più.. “Sia fatta giustizia alle vittime, ai parenti delle persone morte in questo incendio”, ha concluso.

L’imputato aveva razzi e fuochi d’artificio

Durante l’udienza, il procuratore regionale, Claudia Perivancich, ha riferito che è stato accertato che in una delle fonti dell’incidente “è stato installato un dispositivo fatto a mano, che consiste nell’usare una sigaretta, circondatelo con dieci fiammiferi e uniteli con un filo o una cannuccia“.

Parimenti, l’inseguitore ha rivelato che nell’arresto del volontario pompiere, Ha trovato 14 stelle filanti fatte a mano e 10 fuochi d’artificio nel suo armadietto senza autorizzazione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Fernando Burlando si unisce alla difesa della famiglia
NEXT Cuba. Gli studenti italiani alzano la voce a sostegno dell’Isola