Tarapacá commemora i 25 anni della Giornata del Patrimonio con più di 90 attività

Tarapacá commemora i 25 anni della Giornata del Patrimonio con più di 90 attività
Tarapacá commemora i 25 anni della Giornata del Patrimonio con più di 90 attività

Quest’anno nella Giornata del Patrimonio della regione di Tarapacá si svolgeranno 92 attività, attività che quest’anno si svolgerà questo fine settimana, sabato 25 e domenica 26 maggio, e commemorerà i suoi 25 anni di storia.

Lo ha riferito il seremi delle Culture, delle Arti e del Patrimonio, Rose-Marie Acuña, insieme al direttore regionale del Servizio del Patrimonio Culturale, José Barraza e il gabinetto regionale, rappresentato dal seremi del Governo, Rodrigo Vargas, dello Sport, Vania Llantén , Economia, Sviluppo e Turismo, Jorge Julio, Lavori Pubblici, Juan Papic e Edilizia, Diego Rebolledo, così come la direttrice regionale di Sernatur, Milissa Ostojic, che sono venuti al Museo dello Sport, per invitare la comunità a partecipare alle diverse istanze che si svolgerà nell’ambito di questa festa cittadina e si concluderà con un assaggio dal vivo di cachimbo.

“Abbiamo un gran numero di attività quest’anno, che superano le cifre degli anni precedenti, con 92 iniziative registrate, di cui 84 ​​in presenza e otto virtuali, che consentiranno la partecipazione ad esposizioni aperte di edifici storici, mostre, rassegne artistiche di musica, danza, teatro, fotografia e audiovisivi, laboratori, giochi, tour, conferenze ed esibizioni di band tra molte altre cose. Vogliamo invitare la comunità a unirsi a noi e poter programmare rivedendo la pagina www.diadelospatrimonios.cl dove si trovano tutte le informazioni”, ha detto Seremi Rose-Marie Acuña.

Per quanto riguarda le attività organizzate dal Seremi de las Culturas, sabato sarà consegnato alle ragazze e ai ragazzi del centro Cecrea, situato in Baquedano 951, l’album “Leyendas del Deporte Iquiqueño”, che comprende grandi atleti della regione che hanno posizionato Iquique come “Land of Champions”, opera realizzata insieme al Museo dello Sport.

Lo stesso giorno presso la sede di Seremi, situata in Baquedano n. 1073, il gruppo “Calichal” presenterà, si terrà il primo laboratorio di ceramica con il premio regionale Pedro Rodríguez Fisher, oltre ad un campione di tessitura e tessuti di Camiña e esposizione di capsule audiovisive, tra le altre attività.

Domenica 26, alle 10, si terrà il “Workshop di tessitura su telaio a vita” a cura delle cultiste Catalina Castro e Silvia Blay, mentre alle 11:45 è previsto l’evento centrale della Giornata del Patrimonio, che prevederà la presentazione al comunità del progetto di restauro dell’Antica Dogana a cura della Direzione Architettura MOP, alle ore 12 si canterà l’Inno di Iquique insieme alla banda di ottoni “Carrero y su bandita”, ballo del cachimbo con la Scuola Méndez Albarracín del Comune di Tarapacá e la presentazione del gruppo Ájil Mallku con la cantante aymara, vincitrice del premio regionale 2023, Máxima Mamani.

EREDITÀ

Per quanto riguarda la Direzione regionale del Patrimonio, il direttore José Barraza ha riferito che una delle novità di quest’anno è che il Servizio del Patrimonio Culturale ha programmato le sue attività per la mattina di sabato 25 maggio presso l’Ufficio del Salnitro di Humberstone, Sito Patrimonio dell’Umanità. La giornata inizierà con una sfilata della banda di ottoni per poi proseguire con tre presentazioni della cantante lirica Marisol Hernández insieme al Coro Voci Bianche e al Coro da Camera del Teatro Municipale di Iquique, al Teatro Humberstone, al Teatro La Palma e al Chiesa.

Nel pomeriggio, nell’Aula di Ingegneria e Architettura dell’Università Arturo Prat, si svolgerà il dibattito su Patrimonio e Genere, per offrire uno spazio di riflessione e scambio di opinioni, sulle sfide, opportunità e difficoltà che le donne hanno dovuto affrontare .nello sviluppo, visibilità e valorizzazione del patrimonio della regione di Tarapacá.

Domenica 26 maggio, presso la sede della Serpat a Baquedano con Gorostiaga, si terrà la serata “Teertulia: tra tè e verbena odorosa, raccontando le memorie di Morrinas”, dove si incontrerà un gruppo di vicini di diverse generazioni del tradizionale quartiere El Nose . Ci sarà una mostra fotografica e una mostra a cura del team della Direzione dei Lavori Portuali, intitolata “Alla scoperta del bordo costiero del quartiere di El Morro dall’archeologia, informazioni di base raccolte attraverso il progetto “Costruzione della passeggiata costiera di El Morro, Iquique”.

Successivamente verrà presentato il Progetto “Chuspa Caravanera”: materiale didattico per la valutazione degli scambi e delle vie carovaniere nella regione di Tarapacá, un campione del patrimonio culturale delle Biblioteche Pubbliche di Iquique, la mostra “Espansione Territoriale di Iquique, Settore della Spiaggia Brava” dell’Archivio Regionale di Tarapacá e un’esposizione di manifesti storici della Giornata del Patrimonio.

Parallelamente, presso l’Aula di Ingegneria e Architettura dell’Unap, l’Ufficio Tecnico Regionale del Consiglio dei Monumenti Nazionali svilupperà l’attività “Dialoghi aperti: sfide per il futuro della nostra Area Tipica di Calle Baquedano”. Si tratta di un evento aperto alla comunità e volto a raccogliere le preoccupazioni degli abitanti e dei fruitori della Zona Tipica.

Infine, alle 11:30 avrà luogo la presentazione del gruppo comunale Pica “Danza, passione e sabbia” e la Federazione delle Danze Andine di Tarapacá, che chiuderà la giornata a partire dalle 13:30.

Mi piace:

mi piace Ricarica…

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Chiusura delle migrazioni in libertà: le persone devono recarsi a Corrientes per prendere accordi
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo