Diana Mondino parla della crisi diplomatica con la Spagna: “La reazione è stata esorbitante”

Diana Mondino parla della crisi diplomatica con la Spagna: “La reazione è stata esorbitante”
Diana Mondino parla della crisi diplomatica con la Spagna: “La reazione è stata esorbitante”

Il cancelliere ha assicurato che il conflitto sarà risolto

Nel mezzo della crisi diplomatica con Spagnail cancelliere Diana Mondino considerata la decisione del governo del Pedro Sanchez ritirare l’ambasciatore del suo paese dall’Argentina. In questo senso, ha ribadito che si tratta di una questione “personale” che non deve diventare un conflitto tra Stati.

Nelle ultime settimane tensione tra il presidente Javier Milei e il suo omologo spagnolo è cresciuto solo dopo un forte avanti e indietro verbale. Per questo il Senato ha convocato la cancelliera per martedì prossimo, nel tentativo di capire quali siano le priorità e i pilastri della gestione in materia di politica estera.

Lunedì scorso il governo spagnolo ha ritirato dal Paese il suo ambasciatore in Argentina, María Jesús Alonso Jiménez, inviando un messaggio chiaro al governo nazionale. “La reazione è stata esorbitanteè stato così sproporzionato da sorprendere”, ha detto Mondino durante la sua partecipazione a “La notte di Mirtha” (El Trece), il programma condotto da Mirtha Legrand.

Di fronte alla decisione della Spagna, l’Esecutivo nazionale ha deciso di mantenere la propria rappresentanza diplomatica nel paese vicino. Sul punto Mondino ha assicurato che “non è opportuno” rimuovere l’ambasciatore, motivo per cui ha affermato che “Esiste una notevole confusione tra persona e Stato”. “Non si possono assolutamente confondere le due cose”, ha aggiunto e chiarito: “Da parte nostra in Argentina non abbiamo problemi”.

La ministra ha sottolineato che, dal suo punto di vista, è stato un errore iniziale confondere il personale con il diplomatico e “invece di fare marcia indietro, purtroppo Pedro Sánchez ha raddoppiato”.

Presidente Javier Milei (Franco Fafasuli)

La rivalità tra il presidente Javier Milei e Sánchez è iniziata durante la campagna dell’anno scorso, quando il capo dello Stato spagnolo si era espresso apertamente a favore della Sergio Massa.

Tuttavia, la situazione è diventata più complessa a causa di una serie di dichiarazioni aggressive da parte del governo spagnolo, con funzionari che hanno trattato Milei come un “consumatore di sostanze”, come un “fascista” e come avente posizioni contrarie alla democrazia. La reazione del presidente è stata quella di ricordare, senza citare, le accuse giudiziarie di presunta corruzione che gravano Begoña Gómez. Di conseguenza, Sánchez ha chiesto una rettifica. Ciò che seguì allora fu la rimozione della rappresentanza diplomatica.

Di fronte a questo scenario, Mondino ha affermato che “In Argentina nessuno avrebbe saputo a cosa si riferisse Milei con le sue parole e penso che sia stato il meno offensivo perché l’informazione esiste”. “Associare uno Stato a una persona non è comune, è una tempesta in una teiera. Non c’è motivo perché un commento diventi una questione di Stato”, ha detto Mondino in questa occasione.

Il presidente della Spagna, Pedro Sánchez (EFE/Chema Moya)

La cancelliera ha così ribadito quanto aveva assicurato nella Istituto Argentino dei Dirigenti Finanziari (IAEF) giorni fa, un evento in cui ha dichiarato: “Questo è un aneddoto che abbiamo con la Spagna. “È un caso molto particolare in cui il rapporto personale che può o meno esistere tra i leader di un Paese non può e non deve incidere sul rapporto tra la società, la comunità”.

“Non ho bisogno di dirti cos’è la Spagna per l’Argentina, ha davvero un’importanza monumentale. Questa è una questione politica strettamente interna. Dal punto di vista delle relazioni estere, i (legami) sono come gli elettrocardiogrammi che fanno pip pip. “Non dovrebbe essere qualcosa che influenzi (il legame per) i prossimi 20 o 30 anni”, ha detto in quell’occasione.

“Le aziende spagnole hanno avuto molta attività nel corso degli anni. La comunità argentina in Spagna e la comunità spagnola in Argentina sono enormi”, ha indicato qualche giorno fa, per questo ha escluso che questo conflitto incida direttamente sulle relazioni commerciali esistenti tra le due nazioni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Municipal Puente Alto – U. del Cile: che ore sono, orari, TV e come e dove guardare la Coppa del Cile
NEXT In un grande evento presso l’Università Cesmag, il sindaco Nicolás Toro ha presentato la gestione dell’Ufficio Sindacale di Pasto in 6 mesi di governo