Le attività sono sviluppate per preservare l’artigianato degli argentieri e il patrimonio storico

Le attività sono sviluppate per preservare l’artigianato degli argentieri e il patrimonio storico
Le attività sono sviluppate per preservare l’artigianato degli argentieri e il patrimonio storico

Il Museo Storico di Entre Ríos, insieme all’Associazione Civile degli Argentieri e Argentieri Entre Ríos e al Laboratorio Lágrima de Luna, sta lavorando ad un progetto il cui obiettivo è contribuire alla tutela dell’artigianato e della produzione artigianale. Il primo incontro si è già svolto e nel mese di giugno si svolgeranno altre due tappe.

Al fine di preservare l’arte dell’argenteria e rivalutare il patrimonio storico, il Museo Storico Martiniano Leguizamón di Entre Ríos, con sede in Paraná, l’Associazione Civile degli Argentieri e Argentieri di Entre Ríos e il Laboratorio Lágrima de Luna realizzano un progetto all’interno nel quadro del Ciclo dell’Argentum.

L’argenteria: un mestiere con una storia e un’eredità che ci arricchisce è il titolo della proposta che si compone di tre tappe, l’ultima – prevista per il 14 giugno – quella aperta al pubblico e che si svolgerà presso il Museo Storico provinciale. Consisterà in una conferenza e in un campione del lavoro svolto sulla base dei pezzi storici.

Fasi di lavoro

Il primo incontro si è svolto sabato 18 maggio presso la sede del Museo Storico ed è consistito nella visita di un gruppo di argentieri guidati dal Maestro Martín Kornicki, nelle stanze dell’istituzione dove hanno fatto un’osservazione specifica e contestualizzata dei pezzi di argenteria esistente in ciascuno di essi. Successivamente i partecipanti si sono avvicinati a pezzi preselezionati della collezione di argenti, scegliendo un dettaglio che dovranno replicare.

La seconda tappa è prevista per l’1 e il 2 giugno. Si tratta di due giorni che si svolgeranno presso il Workshop Lágrima de Luna, sotto la supervisione del Maestro Martín Kornicki. Gli argentieri e gli apprendisti lavoreranno alla realizzazione della replica del dettaglio scelto.

Il 14 giugno si terrà il terzo incontro al Museo Storico Provinciale con un intervento, aperto al pubblico e agli argentieri in particolare, sul quadro storico, il profilo della collezione del Museo Storico, la considerazione dello stile e dei caratteri della rappresentanza sociale dei pezzi. Verrà inoltre analizzato un pezzo e verrà considerato lo sviluppo del progetto e i suoi risultati. Contestualmente sarà allestita una mostra composta dai pezzi preselezionati e dalle rappresentazioni realizzate sperimentalmente e dagli strumenti utilizzati.

Stile Entre Ríos

Gisela Correa, coordinatrice del Museo Storico di Entre Ríos, ha riferito che, nel quadro di un progetto di ricerca più ampio, il compito di “identificare nei pezzi che si trovano nell’istituzione, quelli con particolarità che possano corrispondere a uno stile di Entre Ríos” è realizzato, che aspira a definire. Successivamente, ha affermato che il lavoro nell’ambito del progetto è stato implementato dal 2019 e che richiede la partecipazione di argentieri provenienti da diversi luoghi di Entre Ríos. Alcuni membri del gruppo, ha detto, appartengono alla terza o quarta generazione di argentieri e altri sono novizi. L’attività consiste nel cercare di lavorare con “pezzi che sono nel museo, che sono a Entre Ríos, incorporando informazioni su di essi – che senza dubbio arricchiscono la mostra – e che sia allo stesso tempo uno stimolo per altri ricercatori interessati all’argomento. L’obiettivo fondamentale dell’opera è quello di dare un contributo alla cultura di Entre Ríos e contribuire a preservare e diffondere un’eredità storica”, ha aggiunto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Si esamina il trasporto scolastico negli istituti rurali di Santa Marta
NEXT “La politica di sicurezza di Llaryora è crollata, si perdono ovunque”