cambiamenti nelle operazioni a causa della pioggia

cambiamenti nelle operazioni a causa della pioggia
cambiamenti nelle operazioni a causa della pioggia

In dialogo con DIARIO DI HUARPE, il procuratore dell’UFI Genérica, Daniela Pringles, ha rivelato che a causa della pioggia hanno dovuto apportare modifiche alle operazioni di ricerca di Julia Horn, la giovane tedesca scomparsa, a Cerro Tres Marías. Per questa domenica, terzo giorno di ricerche, era previsto di “setacciare” la parte ovest della collina, perché si ritiene che la ragazza, 19 anni, potesse trovarsi in una zona di crepe.

Pringles ha riferito che finora non ci sono notizie su dove si trovi Julia Horn nelle prime ore di questa domenica. Nonostante gli intensi sforzi e la mobilitazione dei gruppi di lavoro, le condizioni meteorologiche avverse nella zona del Cerro Tres Marías hanno reso difficili gli sforzi di ricerca. Anche alcuni spazi previsti per la ricerca hanno dovuto essere spostati a causa della scarsa visibilità e delle condizioni meteorologiche sfavorevoli.

“Oggi qui è peggio di ieri (sabato). Quindi alcuni spazi che dovevano essere costruiti non vengono costruiti. Poiché non puoi vedere nulla, non ha senso. Quindi alcuni posti sono stati trasferiti e finora non abbiamo nulla”, ha detto.

D’altra parte, il pubblico ministero ha sottolineato che sono in attesa di ricevere informazioni dai gruppi di lavoro che sono nella zona dalle 8 del mattino, quando è iniziata la terza giornata di perquisizioni. Secondo Pringles alcune squadre sono già andate alla ricerca della ragazza tedesca scomparsa, mentre altre stanno per iniziare il lavoro nella zona.

Va notato che il personale di polizia, i principali procuratori Daniela Pringles dell’UFI Genérica e Francisco Micheltorena dell’UFI Special Crimes, gruppi di soccorso, tra gli altri, stanno lavorando nell’operazione organizzata nella zona “Castillito”. Nell’ipotetico caso in cui il corpo di Julia Horn venga ritrovato vivo, Pringles continuerà a essere incaricato delle indagini, ma nello sfortunato caso di ritrovamento del corpo senza vita, la tutela del caso rimarrebbe nelle mani dell’UFI Special Crimes.

Il tempo inclemente, un ostacolo ripetitivo nella ricerca

Il tempo inclemente non ha favorito le ricerche durante la giornata di sabato, poiché l’elicottero non poteva uscire per perquisire la zona, così come alcuni droni che non avevano una qualità sufficiente per mostrare le immagini. Ciò è dovuto alla nebbia che c’era nella zona. “Comunque, oggi c’erano circa 12 droni che operavano nella zona. La vista della gente in alta montagna era inferiore a quella che avrebbe potuto essere in un altro giorno, ma lavoravano comunque per molte ore”, ha commentato Pringles sabato pomeriggio.

Secondo l’ipotesi utilizzata dalla Procura, Julia potrebbe essere caduta in una fessura. Inoltre, attraverso la geolocalizzazione, hanno potuto ottenere una registrazione dal loro cellulare che ha permesso loro di ottenere come “ultima comunicazione, che è un raggio di 12 chilometri verso l’interno e con una triangolazione verso ovest”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Centinaia di manifestanti marciano in Cile a sostegno del popolo palestinese
NEXT La squadra argentina di pallavolo contro Polonia, sulla VNL: giorno, ora e dove vedere in TV e online :: Olé