YURI ASCENSO CÓRDOBA PONFERRADINA | Yuri e la sua doppietta con il Córdoba CF

YURI ASCENSO CÓRDOBA PONFERRADINA | Yuri e la sua doppietta con il Córdoba CF
YURI ASCENSO CÓRDOBA PONFERRADINA | Yuri e la sua doppietta con il Córdoba CF

“Mi ricordo? Tante cose, ma quello che mi è piaciuto è stato poter giocare la domenica, vedi Pasarón pieno. Avevamo uno spogliatoio spettacolare e per me è stato uno dei momenti più belli della mia vita sportiva, perché ho potuto giocare con i miei fratello Igor e con me cugino Carlo nella stessa squadra. Ho dei bellissimi ricordi e tanti amici di lì. Sono ricordi molto belli. Avevamo una grande squadra e Mi sono appena persa la promozione». Così parlò Yuri de Souza qualche anno dopo la delusione che ne è derivata Cordoba CF eliminato in semifinale grazie alla promozione al Pontevedra, nel giugno 2007. 17 anni dopo, L’attaccante brasiliano incontrerà nuovamente il Córdoba CF in un’altra semifinale per la promozione in Seconda Divisione, questa volta giocando per la Sociedad Deportiva Ponferradina e quando sarà vicino ai 42 anni.

Imparentato

Yuri festeggia la qualificazione ai play off con il Ponferradina-

Stella di una grande squadra

Yuri de Souzaveva segnato quella stagione 2006-2007 24 gol nel campionato regolare, assecondato dal fratello Igor e un Charles, a cui mancavano tre anni per arrivare, già in Seconda Divisione, in Cordoba CF. Insieme a loro, Pontevedra aveva calciatori del calibro delle giovanili del Fran Rico, che cominciavano a distinguersi nel mondo del calcio, l’argentino Víctor Ormazábal, il portoghese Organista, il portiere francese Bonis o il nazionale Rubén Reyes, tra gli altri. . Con Javi Gracia In panchina, il club marrone aveva disputato una stagione regolare spettacolare, vincendo con autorità il gruppo 1 della Seconda B davanti a squadre come Rayo Vallecano, Racing de Ferrol e Universidad de Las Palmas, che avrebbero completato le posizioni di spareggio. Ma ora Emilio Vega, Il direttore sportivo del Córdoba CF ha poi annunciato il 28 maggio 2007, giorno del sorteggio, che “Per la faccia che hanno mostrato, i dirigenti di Pontevedra, non hanno voluto vederci nemmeno nella pittura“Ad essere onesti, è quello che abbiamo ottenuto ed è sciocco pensare a qualcosa di più”, ha detto Vega, che ha avvertito che la squadra di Yuri era allora “una buona squadra, con un enorme potenziale offensivo e, onestamente, per la reazione dei rappresentanti di Pontevedra dimostrano di avere molto rispetto per noi. Non è una buona bevanda quella che Córdoba ha dato loro”, ha detto.

Yuri de Souza, insieme a David Valle, nella gara di ritorno dei playoff promozione tra Pontevedra e Córdoba CF, nel giugno 2007.

Da Yuri all’apice della sua carriera sportiva in quel momento, il Córdoba CF dovrà ora affrontare uno Yuri crepuscolare. Due anni dopo quella delusione, Yuri firmò per il Ponferradina. E ha messo radici a El Bierzo. Fatta eccezione per una brevissima incursione nel calcio cinese, l’attaccante vive il suo quindicesima stagione a Ponferradinain quale Ha segnato quasi 200 dei 250 gol in carriera e ha vissuto tre promozioni in Seconda Divisione A. E nonostante questi quasi 42 anni, ha accumulato più di 1.200 minuti in questa stagione, segnando cinque gol per i Berciani. È vero che, secondo le cifre, ha perso importanza con l’arrivo di Juanfran sulla panchina del Ponferradino, ma l’esterno ex Celta continua a contare regolarmente su di lui, nonostante ai tempi di Íñigo Vélez potesse parzialmente competere per il posto con Ernesto.

Lacrime a Pasarón

Ma sicuramente Yuri de SouzaSe avesse potuto scegliere, avrebbe preferito qualunque altro rivale pur di non doversi ricordare di quel pomeriggio 10 giugno 2007 In Pasarón. Pontevedra ha promesso loro la felicità. Nonostante la paura che il Córdoba CF gli ha causato, è riuscito a pareggiare a reti inviolate in casa dell’El Arcángel nell’andata del primo turno preliminare per la promozione. E nella gara di ritorno, già al 16′, la squadra marrone vinse 2-0 con gol di Dani, nella propria porta, e Ormazábal. Poi, prima dell’intervallo, arriva la doppietta di Asen e il resto è storia.

Le lacrime di Charles e Pontevedra dopo l’eliminazione contro il Córdoba CF, il 10 giugno 2007.

Lui Cordoba CF anche superato Huesca in finale per la promozione e tornò in Seconda Divisione solo due anni dopo averla abbandonata in quel traumatico pomeriggio di El Arcángel contro il Valladolid.

Ora, 17 anni dopo, Yuri de Souza incontra nuovamente il Córdoba CF con la promozione come obiettivo. E in aggiunta a sfida sportivo, l’attaccante brasiliano del Ponferradina Dovrà fare un altro sforzo: dimenticare le lacrime provocate dai biancoverdi a Pasarón quel pomeriggio di giugno 2007.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Globant apre 500 borse di studio in carriere tecnologiche: come iscriversi in Colombia?
NEXT La Rioja continua ad essere l’unica provincia dove l’energia elettrica non è aumentata | Per decisione del governatore Quintela