Córdoba, una delle province con il maggior declino

Córdoba è stata una delle province che ha registrato il calo maggiore della produzione di latte nei primi quattro mesi dell’anno.

Secondo un rapporto dell’Osservatorio argentino della filiera lattiero-casearia, nella suddetta provincia si è registrato un calo medio del 17,3%.

Santiago del Estero guida la classifica con un calo del 28,6%, mentre Santa Fe è al secondo posto con un calo medio del 18,7%.

latte

La produzione provinciale ha avuto ampie differenze nella sua variazione interannuale nei primi quattro mesi del 2024 rispetto allo stesso periodo del 2023.

Il termine “latticini costanti” si riferisce al confronto di tutti gli allevamenti per i quali sono attualmente disponibili informazioni sulla produzione, con gli stessi allevamenti dell’anno scorso, lasciando da parte quegli allevamenti che hanno smesso di inviare informazioni, che hanno iniziato a inviare informazioni quest’anno chi ha cessato l’attività e chi l’ha iniziata quest’anno, si legge nel rapporto.

Córdoba e Santa Fe, per la loro relativa partecipazione alla produzione (2/3 della produzione nazionale totale) e per l’elevata percentuale di calo del trimestre, definiscono il forte calo della produzione del periodo, si legge.

Variazione della produzione per strati

Latte

Se si analizza l’andamento della produzione per strati produttivi, si osserva che lo strato con più di 6.000 litri di produzione giornaliera ha avuto un calo molto minore rispetto al resto degli strati (-5,3%), nel periodo gennaio-aprile 2024.

Da parte loro, gli strati medio e basso hanno presentato diminuzioni molto significative su base annua (rispettivamente -12,8% e -17,5%), colpiti principalmente dagli effetti dello stress termico e della disponibilità finanziaria per far fronte alle maggiori spese alimentari, nonché dalla anche aspetti legati alla perdita del punteggio corporeo, agli aborti, agli squilibri metabolici postpartum, agli scarti superiori alla norma, tra gli altri.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo