La portaerei USS George Washington arriva in Argentina e i legami di Javier Milei con gli Stati Uniti si rafforzano

La portaerei USS George Washington arriva in Argentina e i legami di Javier Milei con gli Stati Uniti si rafforzano
La portaerei USS George Washington arriva in Argentina e i legami di Javier Milei con gli Stati Uniti si rafforzano

È prevista la visita del Presidente della Nazione, Javier Milei. Fin dal suo insediamento, il presidente ha cercato di promuovere i legami con il governo degli Stati Uniti.

noi GEORGE WASHINGTON.mp4

La portaerei nucleare USS George Washington lasciò Rio de Janeiro per l’Argentina.

Quali esercitazioni militari effettuerà la portaerei nucleare USS George Washington con la Marina argentina?

L’esercitazione, che si svolgerà giovedì 30 e venerdì 31, si svolgerà nei pressi di Mar del Plata, con barche, elicotteri E aerei della Marina argentina. L’obiettivo, come riportato da entrambe le parti, mira a rafforzare gli scambi tra le marine statunitensi e argentine.

Da parte del Esercito argentino, farà parte di Cacciatorpediniere ARA Argentina E ARA Sarandi, IL Corvette ARA Espora E ARA Rosales, pattugliatori oceanici Contrammiraglio Cordero, Piedrabuena E Storni, due Elicotteri Sea King H3, UN Elicottero Fennec, un velivolo da esplorazione o sorveglianza marittima B-200 e due velivoli Turbo Mentor.

Incorpora – https://publish.twitter.com/oembed?url=https://x.com/MindefArg/status/1794769230807621801&partner=&hide_thread=false

Alle esercitazioni parteciperanno circa 750 marinai argentini, hanno indicato fonti del Ministero della Difesa.

Fonti navali, citate dal sito La Nación, hanno precisato che le esercitazioni serviranno a “migliorare interoperabilità con un’altra marina che ha standard NATO, a esercitano le procedure e articolano le difese antisuperficie, antiaeree e antisommergibilitra gli altri, nell’ambito di una possibile formazione di a Task Force marittima“.

L’ultimo giorno si svolgerà una cerimonia di protocollo presso la Base Navale di Mar del Plata, alla quale parteciperanno il Ministro della Difesa, Luis Petri e sarebbe presente anche il responsabile del portafoglio Sicurezza, anche se non è stato ancora confermato, Patrizia Bullrich. Tanto il Presidente e i ministri sono stati invitati a prendere la parola una delle navi che fa parte della Settima Flotta degli Stati Uniti e che opera nel Pacifico.

La USS George Washington arriva per svolgere esercitazioni congiunte con la Marina argentina

Dall’esercito americano hanno indicato che “il programma segna la prima volta che ufficiali internazionali si uniscono all’equipaggio di una nave statunitense su una scala tale al di fuori dell’ambito di applicazione della NATO e mira a consolidare il rapporto di SOUTHCOM con i nostri vicini nell’emisfero sudoccidentale per gli anni a venire”. La portaerei partecipa alle esercitazioni PASSEX che cercano di promuovere “partenariati marittimi multinazionali” e sviluppare “leader attraverso l’esperienza diretta”.

Nel suo attuale tour, la USS George Washington ha aggiunto personale di altre nazionalità, tra cui “mPiù di 20 ufficiali provenienti da nazioni che operano nell’area di responsabilità del SOUTHCOMCompreso Argentina, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Ecuador, Paesi Bassi, Paraguay, Perù, Trinidad E Tobago”, qui si sono uniti all’equipaggio per lo schieramento nei Mari del Sud nel 2024.

L’ultima volta che una portaerei di questa portata entrò nel Paese fu 14 anni fa, nel marzo 2010, durante la presidenza del Cristina Fernandez de Kirchner. Allora era in occasione dell’operazione Mari del Sud 2010.

La nave americana che arrivò nel paese durante la prima presidenza di Fernández de Kirchner fu la USS Carl Vinson. Gli aerei hanno partecipato per conto della Marina argentina Super Etendard E tracker con compiti di avvicinamento al ponte.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cristina Kirchner ha preso di mira i due senatori peronisti che hanno votato a favore della Legge sulle Basi
NEXT Cile-Perù: che ore sono, orari, TV, come e dove vedere la partita d’esordio del Cile in Copa América 2024