Tre scuole a Villanueva de Córdoba rafforzano i legami con la convivenza

Tre scuole a Villanueva de Córdoba rafforzano i legami con la convivenza
Tre scuole a Villanueva de Córdoba rafforzano i legami con la convivenza

Tre scuole a Villanueva de Córdoba rafforzano i legami con la convivenzaCORDOVA

Gli ampas delle tre scuole di Villanueva de Córdoba celebrerà il primo Intercenter Day con il motto di Tutti uguali, tutti diversi, tutti si sommano. L’appuntamento sarà sabato 8 giugnonell’area dello stand municipale della città di Jarota e parteciperanno più di 350 bambini.

Così, in questa giornata di convivenza, saranno presenti gli studenti delle scuole. San Miguel, María Moreno e Vergine della Luna, e per questo sono state predisposte numerose attività che saranno svolte da équipe miste di tutte le scuole e sono state organizzate per corsi. Tutte le attività lo sono si svilupperà in modo inclusivo per garantire che i bambini con bisogni speciali possano integrare e sviluppare attività come qualsiasi altro bambino.

Dalle ampas sottolineano che l’organizzazione e il coordinamento dell’intero evento sono curati da un gruppo di lavoro composto da esponenti delle tre associazioni delle mamme e dei papà, dei direttori e dei coordinatori di Educazione Fisica di ogni scuola e del Consiglio Comunale. Con il lancio di queste sessioni, l’obiettivo è quello di “rafforzare i legami tra le tre comunità educative delle scuole favorendo l’interazione tra tutti i partecipanti”.

La giornata inizierà in Plaza de España alle 9:00. con la colazione del mugnaio e, successivamente, i partecipanti faranno un corteo fino a raggiungere lo stand comunale, dove si svolgerà il resto della giornata, che consisterà nel fare i giochi che normalmente si svolgono nel cortile della scuola.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’ex sindaco Carlos Maya, catturato dalla CTI, è già a Pereira
NEXT ‘Mago’ Valdivia ha rivelato l’entità della rabbia dei giocatori cileni e ha messo in risalto il Perù dopo il pareggio per la Copa América 2024: “Pesante rivale”