Più di 30 processati a Camagüey per estrazione di oro

Più di 30 processati a Camagüey per estrazione di oro
Più di 30 processati a Camagüey per estrazione di oro

Più di 30 persone sono state processate a Camagüey, accusate di bracconaggio minerario ed estrazione illegale di oroalcuni dei quali avrebbero ricevuto sanzioni fino a due anni di carcere, ha pubblicato il portale ufficiale Cubadibattito.

Totale, Il Tribunale provinciale popolare ha trattato nove casi per atti contro le risorse naturali ed economichedelitti previsti dall’articolo 317 comma secondo del codice penale, che prevede sanzioni privative della libertà, da sei mesi a due anni, o sanzioni pecuniarie da 200 a 500 quote o entrambe.

“In questi fatti Sono state arruolate più di 30 persone alle quali sono state applicate misure penalisecondo le caratteristiche personali di ciascun imputato, la nocività sociale dei fatti, siano essi primari, recidivi o plurirecidivi, nonché i comportamenti sociali nell’area di residenza”, si legge nella nota.

Secondo l’autore del testo, nella sua valutazione dei fatti, il Dipartimento degli affari penali della Procura provinciale ha sostenuto che in tutti i procedimenti giudiziari che hanno coinvolto queste figure criminali “è stato esercitato il rispetto delle garanzie costituzionali e dei dovuti diritti”.

La nota esclude che il proclama nei quartieri della città di Camagüey, “Compro pezzi d’oro e d’argento”, sia associato ai “cacciatori d’oro”, o almeno non esiste alcuna prova che li colleghi.

Secondo Cubadibattito, Il bracconaggio minerario e l’estrazione illegale dell’oro hanno avuto conseguenze negative per l’economia, in particolare per la Compagnia Geomineraria di Camagüey.“a causa dell’impatto ambientale delle estrazioni illegali provenienti dalla miniera di San Jacinto.”

All’ordine del giorno dell’incontro di aprile tra il Primo Ministro, Manuel Marrero Cruz, e i governatori dell’Isola c’era il problema della lotta all’estrazione mineraria illegale e le azioni realizzate nella provincia di Camagüey per affrontarlo.

Le autorità hanno minacciato con azioni che non consentono impunità e hanno celebrato che la Compagnia Geomineraria è riuscita a creare un impianto di lavorazione che fornisce occupazione nella zona e “altri benefici con un focus sociale” che non sono specificati.

La Legge 76 delle Miniere all’articolo 4 definisce che “lo Stato ha il dominio inalienabile ed imprescrittibile dellesottosuolo, miniere e tutte le risorse minerarieovunque queste si trovino, nell’ambito delle norme costituzionali».

Nel 2018 il Estrazione illegale di oro a Cuba ha lasciato due morti e tre feriti gravi a Holguín. In quell’occasione la stampa ufficiale attaccò coloro che “in cerca di una rapida fortuna (…) non solo approfittano illecitamente del patrimonio nazionale e danneggiano l’ambientemettono a rischio anche la loro vita.

Un altro dei problemi di estrazione illegale dell’oro sono i danni ambientali che provoca, tra cui terreni sconnessi, buche, deforestazione, alterazione dei canali fluviali e gli scarichi che influiscono sulla qualità dell’acqua, ha menzionato poi Nonna.

Secondo le stime geologiche, Cuba possiede riserve minerarie che superano il miliardo di tonnellate, un potenziale aperto agli investimenti esteri diretti che il Governo sostiene nel suo “portafoglio di opportunità”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo