Un incontro selvaggio nel deserto

Un incontro selvaggio nel deserto
Un incontro selvaggio nel deserto

Non muoverti… in questa immagine della settimana, ci siamo imbattuti in un branco selvaggio di antenne ALMA rannicchiate insieme per riscaldarsi nel loro habitat naturale: l’altopiano di Chajnantor in Cile. Questa specie unica di telescopio vive ad un’altitudine incredibile, sopra i 5000 metri, rendendolo uno dei luoghi più alti della Terra per effettuare osservazioni astronomiche.

Le 66 antenne dell’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) osservano il cielo giorno e notte alla ricerca della luce che arriva a lunghezze d’onda di circa un millimetro. Questa visione selettiva esamina alcuni degli oggetti più freddi del cosmo, dalle oscure nubi di gas e polvere tra le stelle alle lontane galassie dell’universo primordiale.

La luce a lunghezze d’onda millimetriche viene facilmente assorbita dal vapore acqueo nell’atmosfera terrestre, ma il clima estremamente secco dell’altopiano di Chajnantor è ideale per ottenere le migliori osservazioni possibili. ALMA, di cui l’ESO è partner, si è adattato bene a questo duro ambiente desertico e funziona da remoto.

Curiosità: a volte le “mandrie” di antenne devono essere riorganizzate sul posto – con enormi pastori robotici!

Credito:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Piogge isolate nel centro est del Paese
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo