Cuba ospita dibattiti sull’impatto dei fenomeni meteorologici

Cuba ospita dibattiti sull’impatto dei fenomeni meteorologici
Cuba ospita dibattiti sull’impatto dei fenomeni meteorologici

L’evento, che si terrà di persona e virtualmente presso l’hotel Tryp Habana Libre, riunirà ricercatori, professionisti, funzionari, insegnanti, studenti e specialisti legati alla meteorologia e alla climatologia per analizzare l’impatto dei fenomeni idrometeorologici estremi.

Parteciperanno anche gli specialisti che intervengono nei piani di emergenza e nelle azioni contro le intemperie estreme, affinché in un quadro adeguato possano discutere e scambiare risultati, opinioni ed esperienze di interesse nazionale e sullo stato delle conoscenze e della ricerca multidisciplinare sulle scienze della vita e sull’atmosfera.

Nell’ambito dell’evento di quest’anno, SometCuba includerà il XII Congresso Cubano di Meteorologia, il V Incontro Nazionale della Storia di questo ramo e il II Congresso dei Cicloni Tropicali Benito Viñes Marturell in memoriam.

Si terrà inoltre il Congresso sull’inquinamento e la chimica dell’atmosfera, il Congresso sulla climatologia, nonché il II Simposio sull’agroecologia e la resilienza ai cambiamenti climatici, tra le altre attività.

Si parlerà anche di meteorologia marina, di previsioni meteorologiche e di meteorologia aeronautica.

Alle sessioni dell’evento saranno presenti i presidenti dell’Organizzazione Meteorologica Messicana, il presidente pro tempore della Federazione Latinoamericana e Iberoamericana delle Società Meteorologiche e il direttore generale dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale per le Americhe.

Meteorology 2024 ha tra i suoi obiettivi essenziali quello di valutare piani di emergenza in presenza di fenomeni meteorologici estremi, e di approfondire e scambiare esperienze e lo stato della ricerca multidisciplinare sulle leggi e i meccanismi delle Scienze dell’Atmosfera.

jf/crc

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT “Mi ha aiutato molto, ma mi ha rubato milioni di dollari”: Julio César Chávez attacca ancora Don King