“Trovano meno stipendi e più barriere, lavoro temporaneo e contratti parziali”

“Trovano meno stipendi e più barriere, lavoro temporaneo e contratti parziali”
“Trovano meno stipendi e più barriere, lavoro temporaneo e contratti parziali”

Lunedì 27 maggio 2024, 07:11

La Croce Rossa è una delle entità che lavora più attivamente con la popolazione migrante e assume la maggiore esperienza nel loro adattamento e sostegno al mercato del lavoro, lavoro che in molti casi si basa su un intervento globale che va oltre l’occupazione. Ma per molti questa è la fine, un obiettivo che richiede uno sforzo supplementare da parte dei lavoratori stranieri poiché, come spiega Diego Alonso, responsabile del lavoro della Croce Rossa, “incontrano più barriere, meno salari, maggiore temporalità e più part-time”. lavoro.”

Alonso spiega che l’approccio individuale “dipende molto dal profilo di ogni persona, dalla sua nazionalità e lingua, da quanto tempo è in Spagna…”, precisando che “la prima cosa che facciamo è concentrarci sul mercato spagnolo, informando e fornire strumenti per l’accesso a parità di condizioni. Informazione e attenzione ai bisogni fin dall’inizio. Successivamente “arriva la fase formativa affinché acquisiscano competenze il più possibile adatte a ciò che il mercato richiede”. Si conclude, precisa Diego Alonso, “con l’intermediazione del lavoro presso le imprese, che cerchiamo di coinvolgere nell’intero processo”.

Nonostante l’alto tasso di disoccupazione tra la popolazione straniera, il responsabile della Croce Rossa sottolinea che “il lavoro c’è, ma in molti casi è una questione di corrispondenza dei profili”. Riflette anche che gli atteggiamenti del mondo imprenditoriale, per fortuna, “sono cambiati molto”: “Ci sarà sempre tutto, ma non si scopre più che il rifiuto di assumere stranieri come poteva esistere prima, è qualcosa di abbastanza normalizzato”.

Questo contenuto è esclusivo per gli abbonati

2€/mese per 4 mesi

Sei già abbonato? Login

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Domani, mercoledì e venerdì 21 giugno, ci saranno le chiusure stradali a Pereira per il ritorno in Colombia
NEXT Il dollaro guadagna slancio nel mercato informale di Cuba – DW – 06.10.2024