Ad Amalfi, Antioquia, è stato registrato il massacro n. 25 dell’anno

Ad Amalfi, Antioquia, è stato registrato il massacro n. 25 dell’anno
Ad Amalfi, Antioquia, è stato registrato il massacro n. 25 dell’anno

Tre persone sono state assassinate ieri nel comune di Amalfi, dipartimento di Antioquia, un fatto che si aggiunge alla serie di massacri avvenuti quest’anno in diverse regioni del Paese. L’Istituto di Studi per lo Sviluppo e la Pace (Indepaz) ha indicato che si tratta del numero 25 in questo periodo, che ha lasciato 82 vittime.

L’anno precedente ci furono 93 massacri, con 300 vittime, secondo i dati di Indepaz.

In un terreno abbandonato di questo comune del nord-est di Antioquia sono stati ritrovati i corpi di una donna e di due uomini, identificati come Samanta Andrea Moreno Cuevas (22 anni), Jhonatan Javier Cogollo Arrieta (29 anni) e Jorge Eliécer Ospina Gómez (40 anni).

La comunità ha informato le autorità che sabato notte sono stati uditi degli spari nella zona conosciuta come Matadero Viejo de Amalfi, all’uscita del comune.

Il comandante (e) del Dipartimento di Polizia di Antioquia, colonnello José Peña, ha riferito che “i corpi senza vita di tre persone sono stati rinvenuti in una zona rurale di Amalfi. Secondo le prime indicazioni, queste persone sono state uccise con armi da fuoco. Le nostre unità di polizia sono sul posto per raccogliere prove che ci permetteranno di chiarire le circostanze di questo evento”.

Indepaz ha sottolineato che l’Ufficio del Difensore civico nella sua allerta 023 del 2022 indica che gruppi armati operano nell’area compresa tra i comuni di Amalfi, Anorí, Remedios, Segovia e Vegachí. Si tratta dell’autoproclamato Egc (prima si chiamava Clan del Golfo), dell’Eln, del fronte 36 Magdalena Medio Block dei dissidenti delle Farc e delle bande locali.

Valle e Cauca sono i dipartimenti con più stragi quest’anno, con quattro ciascuno; poi ci sono Huila, Antioquia, Norte de Santander, Magdalena e Chocó, con due ciascuna. Mentre nelle seguenti zone del paese se ne registra una: Putumayo, Cesar, Bolívar, Risaralda, Guaviare, Atlántico e la capitale della Repubblica.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Arrestano tre soggetti coinvolti in una rissa di strada
NEXT Janza ostacola la rinascita trionfale di Eriksen