Il DNA imprenditoriale che ha rivoluzionato l’industria colombiana

Il DNA imprenditoriale che ha rivoluzionato l’industria colombiana
Il DNA imprenditoriale che ha rivoluzionato l’industria colombiana

Il primo cioccolato di fabbrica, prodotto con cui migliaia di colombiani hanno accompagnato la colazione con un’arepa o pane inzuppato, è stato il paisa. Ad Antioquia è nata la prima azienda tessile del paese, con la quale si è intrecciata l’origine della moda in Colombia. E anche le prime ceramiche carmelitane, orgoglio nazionale, dichiarate Patrimonio Culturale della Nazione e la prima caramella a base di cioccolato, la stessa che da più di 60 anni addolcisce il palato del Paese e ha fatto furore la ricerca di stampe per i loro album da collezione.

Questi prodotti sono solo quattro esempi della vasta eredità aziendale che l’iniziativa di Antioquia ha donato alla Colombia.

Come se fosse una rivoluzione industriale, Alla fine del XIX secolo, Antioquia iniziò a sperimentare il suo primo processo di creazione di imprese, da cui nacquero aziende come Compañía Cerámica Antioqueña, (oggi Corona, 1881), Cerámica de El Carmen de Viboral (1898), Postobón (1904), Coltejer (1907), Compañía Nacional de Chocolates (1920), Fabricato ( 1920) e Gruppo Argos (1934). La maggior parte di queste aziende ha già superato il centenario, servendo i bisogni del Paese e scommettendo sullo sviluppo economico e sociale.

Solo per citare un paio di esempi, la Fabbrica Nazionale di Cioccolato, una delle aziende con più tradizione della Colombia, si procura la materia prima da almeno 17mila famiglie di coltivatori di cacao in diverse regioni del Paese, dalle quali acquista tonnellate di detto frutta per produrre un milione di piccoli cioccolatini Jet al giorno, per non parlare del produzione gigantesca di 200 milioni di caramelle nel settembre 2023, in occasione della celebrazione dell’Amore e dell’Amicizia. L’azienda ha chiuso la seconda metà del 2023 con un fatturato di oltre 1,5 trilioni di pesos.

Secondo Dane, nel 2022 L’industria del cioccolato e dei dolciumi ha contribuito con 1,16 miliardi di pesos alla produzione nazionale, che rappresentava il 2,95% del PIL dell’industria alimentare.

Un altro esempio dell’eredità che la tradizionale comunità imprenditoriale di Antioquia ha lasciato nel Paese è il Grupo Argos, una società che da 90 anni contribuisce alla costruzione e allo sviluppo della Colombia. Gestisce attualmente tre business strategici: Cementos Argos (cemento), Celsia (energia) e Odinsa (concessioni stradali e aeroportuali), con cui scommette essere un gruppo imprenditoriale leader nel continente americano. Ad oggi conta più di 15.000 fornitori nel Paese e produce più di 24 milioni di tonnellate di cemento.

L’importanza del Grupo Argos per il Paese è tale che nel 2022 Il suo contributo all’economia nazionale era pari al 7% del PIL.

“La chiave perché Grupo Argos continui a vincere è che in questa azienda i leader e i loro team hanno avuto la capacità di cambiare il paradigma, poiché da un piccolo stabilimento siamo passati ad avere una serie di aziende colombiane. Inoltre, Per evolversi, è stato fondamentale chiedersi come trarre vantaggio da alcune piante e come sviluppiamo la nostra presenza in altri territori, come raggiungiamo altri luoghi, come ci integriamo e come diventiamo un’azienda nordamericana quotata in borsa”, ha rivelato Jorge Mario Velázquez, CEO di Grupo Argos, in un’intervista alla società Svolta.

Nel 2022, Antioquia contava una quota di 185 aziende nella classifica delle 1.000 più grandi della Colombia. Il 70% delle aziende che fanno parte di queste 1.000 aziende più grandi Riportano un reddito operativo equivalente a 941 miliardi di pesos nel 2022. I loro profitti totali raggiunsero i 137 miliardi di pesos, pari al 9% del PIL di quell’anno.

Allo stesso modo, cinque delle 10 aziende che hanno generato il maggior reddito nel 2023, tra cui Grupo Argos e Grupo Éxito, sono paisas. Queste cifre lo dimostrano Antioquia è sempre stata un punto di riferimento per la comunità imprenditoriale.

Nel caso del Grupo Argos, le vendite registrate nel 2023 sono state pari a 22,6 miliardi di dollari, con una crescita del 6%, mentre i profitti dell’azienda Hanno raggiunto 1,4 trilioni di dollari, con un incremento annuo dell’1%.

Per Jorge Mario Velázquez, CEO del Grupo Argos, il fattore di differenziazione dell’azienda è stato “crediamo nelle capacità delle organizzazioni e nel talento umano di cui disponiamo in Colombia. Un talento che è uguale o migliore che in qualsiasi altra parte del mondo”.

E ha aggiunto: “Bisogna farlo sapere di essere in grado di identificare, non solo i rischi, ma anche le opportunità di nicchia e valore aggiunto dove puoi guadagnare. Quando esci è quando li vedi e ti chiedi: perché non lo faccio?

Il buon vicino che nutre le opportunità

La Fondazione Éxito guida oggi una causa contro la malnutrizione cronica nel Paese.

Foto:Per gentile concessione del Grupo Éxito

Gruppo di successo

Era dentro un locale 4 x 4, situato in via Alhambra a Medellín, dove il 26 marzo 1949 Gustavo Toro Quintero e la sua famiglia, con una visione molto sociale, avviarono un’attività che ha segnato il settore della vendita al dettaglio in Colombia e America Latina: Grupo Éxito.

Installarono un paio di macchine da cucire per dare lavoro alle donne della zona e iniziarono a farlo vendere ritagli di stoffa e confezionare vestiti, oltre ad altri prodotti dell’industria tessile.

Un anno chiave per Éxito fu il 1970, data in cui fu inaugurato il primo Éxito Store, nell’ambito di un’opportunità di espansione che l’azienda vide nell’acquisto delle strutture dei Sears Stores, che avevano chiuso i battenti. COSÌ, Da un locale di 16 metri quadrati si è passati ai 10.000 metri quadrati di Colombia Street.
Nel 2001 Éxito ha acquisito Cadenalco, proprietario dei negozi Ley; e nel 2007, per Carulla, entrambi furono momenti chiave per il consolidamento di quello che oggi è conosciuto come Grupo Éxito.

Come scopo più alto, l’azienda cerca di nutrire la Colombia con opportunità e lasciare un segno positivo nei luoghi in cui è presente. “In effetti, sono gli stessi clienti e vicini di casa a dircelo dove c’è un magazzino successo c’è dignità, perché arrivano gli autobus, c’è più sicurezza, Ci sono progressi nei dintorni e questo è gratificante perché alla fine soddisfa le nostre aspettative di buon vicino”, ha detto un portavoce dell’azienda.

Nei loro 75 anni di storia hanno concentrato i propri sforzi sul raggiungimento di un commercio sostenibile in cui l’intera catena fornisce valore. Grupo Éxito, che oggi fa parte del Gruppo Calleja di El Salvador, Ha 8 milioni di clienti in 120 comuni del Paese, 6.700 fornitori, 550 dipendenze e più di 35.000 collaboratori.

L’impresa di 19 milioni di colombiani

Cementeria Argos situata a Medellín, nel 1937.

Foto:Per gentile concessione del Gruppo Argos

Gruppo Argo

Argos è presente in molti edifici riconosciuti nel paese: l’aeroporto El Dorado, la cinemateca del distretto di Bogotá, il collegamento stradale Valle Aburrá-Río Cauca, l’edificio QIQ dell’Università Nazionale della Colombia e persino il Tunnel della Linea. Anche in centinaia di migliaia di case in cui vivono i colombiani. Tutti questi luoghi sono stati costruiti con i cementi Argos.

Si dice che a dorso di mulo, nel 1934, Sevillano Gómez percorse diverse zone di Antioquia per identificare dove si trovassero giacimenti e riserve di calcare e altri minerali, mentre il suo compagno, Jorge Arango, progrediva nella strutturazione e socializzazione di uno dei più importanti progetti per la Colombia: Cemento Argos.
Con un capitale di 300.000 pesos, il sogno di costruire un impianto fisico per la produzione di cemento ad Antioquia iniziò 90 anni fa.

Attualmente l’azienda non si limita a produrre cemento, ma è anche gestore di infrastrutture, evolvendosi nel mercato internazionale e in borsa, cosa che le ha permesso di raggiungere una quota di controllo di 20 miliardi di pesos.

Il Grupo Argos ha iniziato con una produzione di 15mila tonnellate di cemento e ora vende circa 24 milioni di tonnellate di cemento all’anno in Colombia, America Centrale, Caraibi e Stati Uniti. Ha più di 15.000 fornitori nel Paese, ai quali nel 2023 ha pagato più di 31 miliardi di pesos; È composta da oltre 11.000 dipendenti, è presente in 21 paesi e gestisce quasi 50 miliardi di asset.

Allo stesso modo, gestisce tre attività strategiche per la Colombia e il mondo: Cementos Argos (cemento), Celsia (energia) e Odinsa (concessioni stradali e aeroportuali), con le quali ha promosso la sua crescita ed è diventata un gruppo imprenditoriale leader.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Risultato Cuba vs. Polonia per la Nations League: segui la partita LIVE GRATIS QUI tramite Star Plus | pallavolo Cuba oggi | classifica pallavolo maschile | Gli sport
NEXT La cubana Rose Mary Almanza ha vinto al meeting di atletica leggera di Ordizia