“Ci sono insegnanti che non adempiono al loro obbligo”

Lunedì 27 maggio 2024, 09:11

Oggi un professore fa riferimento alla polemica che ha coinvolto il professore di Calahorra, un cittadino chiede al sindaco più radar e altri riojani ringraziano la polizia e i medici per il loro lavoro. Non poteva mancare un’allusione ai parchi di Logroño.

  1. Insegnanti, studenti e istruzione

Un insegnante di Logroño vuole riferirsi al caso dell’insegnante di Calahorra. Indica che “sembra incredibile che debbano verificarsi situazioni così gravi perché il Ministero dell’Istruzione prenda delle misure”. Assicura che “queste situazioni si verificano da molto tempo e che ci sono insegnanti che non adempiono al loro obbligo principale di insegnare, e non hanno più solo rispetto per gli studenti”. A suo avviso, “è triste che fino alla pubblicazione sul giornale, il dipartimento non agisca ed è ora di preoccuparsi dell’istruzione degli studenti”.

  1. Grazie alla Polizia di Calahorra

Un nonno riconoscente chiama da Calahorra per congratularsi sia con le ambulanze che con la Polizia Locale di Calahorra. «Mio nipote il 22 ha avuto un piccolo incidente e gli si sono riversati addosso ed è stato bellissimo. La Polizia Locale ha chiamato anche la scuola per dire che non andava. Ad ogni modo, volevo congratularmi con loro perché penso che queste persone debbano essere congratulate. “Ho letto che vogliono aumentare il loro stipendio e penso che sia positivo perché queste persone stanno rischiando per noi”, conclude la sua comunicazione.

  1. A proposito di parchi cittadini

Cammina spesso per i parchi di Logroño e sottolinea che ora sono “magnifici dopo le piogge che donano loro quel verde e quella brillantezza”. Vede anche “alberi frondosi potati in modo aggressivo che lottano per sopravvivere, anche se quelle potature portano a una morte prematura”. Nei parchi di La Ribera o di San Miguel riferisce che ci sono “pochi piccoli anatroccoli a causa della grande quantità di cibo umano che viene loro somministrato”. Aggiunge che “quel cibo li lascia sterili o li uccide”. “San Miguel, La Ribera, Los Enamorados, i giardini della Guindalera, San Adrián… bello per i suoi castagni e la sua erba schiacciata dal calcio”, indica il comunicatore.

  1. Grazie per un consulto medico

Vuole dare “un ringraziamento infinito per la loro simpatia, empatia, sapere come essere e il loro modo di intendere la medicina alla dottoressa Marta e alla sua infermiera Ana (penso che sia il loro nome) del servizio di Neurofisiologia di San Pedro, edificio C, piano 1, consultazione 105.” , indica la donna nella sua comunicazione che conclude dicendo che “non sappiamo quello che abbiamo, ne sono contenta”.

  1. Radar per Madre de Dios

La riflessione viene da Logroño ed è indirizzata al sindaco. «In Avenida Madrid il limite di velocità è segnato a 30 chilometri orari, e tutti gli automobilisti lo rispettano perché ci sono i radar, non per cultura o rispetto ma perché non amano spendere una fortuna. Le automobili hanno potuto circolare bene e ciò significa meno pericolo per i vicini e meno rumore”, afferma nel suo appello. «Chiedo allora al sindaco di fare lo stesso sull’Avenida de la Paz all’altezza dell’università e di Madre de Dios, che sono dritte e segnano anch’esse 30 chilometri orari. Ogni giorno c’è una gara a chi guida più veloce, soprattutto di notte perché non ci sono radar. Vogliamo anche sicurezza e meno rumore perché altrimenti avremo cittadini di prima classe e altri di seconda classe.

Hai un reclamo? Una protesta? Un grazie?

  • Segreteria telefonica:

    Lascia il tuo messaggio al 941 279105

  • WhatsApp:

    Lascia il tuo messaggio (o un messaggio vocale) al numero 690 879609, indicando che si tratta di El Telephone del Lector

  • Il Peperoncino

    Se il tuo reclamo è accompagnato da una foto, puoi anche inviarcelo al numero 690 879609 o via email a [email protected]

Sporco e sensazione di abbandono nelle fogne di El Cortijo

I fossati della strada di El Cortijo sono stati riparati di recente, secondo il lettore che ha inviato la fotografia, eppure “non sono mai stati così sporchi negli ultimi 25 anni”, dice. “Se ci sarà una tempesta ce ne pentiremo”, avverte con preoccupazione. Inoltre, si rammarica che “dà una sensazione di totale abbandono”, motivo per cui è a favore di una migliore conservazione.

Le regole del telefono del lettore

  • Per facilitare

    il maggior numero di chiamate, sii breve, chiaro e conciso nella tua presentazione. Il giornale rispetterà l’anonimato dei lettori che si metteranno in contatto con questa sezione, ma sarà necessario che gli stessi dicano il proprio nome e un recapito telefonico, nel caso sia necessario verificare la provenienza di eventuali chiamate. In nessun caso verranno pubblicati messaggi con squalifiche verso terzi. La critica politica alle persone e alle istituzioni ha il suo spazio specifico nella sezione “Lettere al Direttore”, nelle pagine di Opinioni di Diario LA RIOJA.

Questo contenuto è esclusivo per gli abbonati

2€/mese per 4 mesi

Sei già abbonato? Login

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo