Nei 4.000 ettari di Conesa si realizza una produzione record di soia, grano e mais – Más Río Negro

Nei 4.000 ettari di Conesa si realizza una produzione record di soia, grano e mais – Más Río Negro
Nei 4.000 ettari di Conesa si realizza una produzione record di soia, grano e mais – Más Río Negro

Un gruppo di produttori della General Conesa e di altre località vicine ottennero una notevole produzione di soia.

L’azienda agricola Aapresid Valles Irrigados de Norpatagonia (VINPA) ha battuto il record nel 2022-2023, presso lo stabilimento Kaitaco del Generale Conesa, raggiungendo picchi di 6.400 chili per ettaro di semi oleosi, 8.000 chili di grano e fino a 15.000 chili di mais.

Si tratta di un gruppo di sei produttori della zona che si sono riuniti per rafforzarsi, sperimentare e attualmente possiedono 4.000 ettari, dove coltivano soia, mais, grano, orzo, tra gli altri.

“Hanno lasciato un segno innovativo che riesce a far fronte alle condizioni avverse del suolo e del clima, con l’implementazione di nuovi metodi di irrigazione e lo sviluppo di colture geneticamente adattate”, ha sottolineato un funzionario del governo del Río Negro.

Da parte sua, Marcos Roberto Onzari si è chiesto: si può coltivare il grano in Patagonia?

Coltivare il grano nella Patagonia argentina è una sfida interessante a causa delle condizioni climatiche estreme della regione. Ecco alcuni punti chiave sulla coltivazione del grano in Patagonia:

Rese record: nella Patagonia settentrionale, i produttori hanno ottenuto rese fino a 10.000 kg/ha di grano. Questi risultati superano quanto ottenuto finora nella regione e generano aspettative per il futuro.

Agricoltura irrigata: le valli irrigate Chacra Aapresid della Patagonia settentrionale (VINPA) si concentra su estesi sistemi produttivi sostenibili sotto irrigazione. La sperimentazione sul frumento irriguo è iniziata nel 2012 e ha assunto scala più ampia intorno al 2015.

I monitoraggi della resa hanno segnato picchi di grano di 15.000 kg/ha nel 2019, sfidando i limiti di coltivazione nel paese.

Benefici del grano: il grano è fondamentale per fornire copertura, generare carbonio e migliorare i livelli di infiltrazione in terreni incontaminati con scarso sviluppo e poveri di struttura e materia organica. La sua coltivazione contribuisce alla sostenibilità e alla produttività della regione3.

In sintesi, sebbene la Patagonia presenti sfide climatiche, l’agricoltura irrigua e la ricerca di varietà adattate hanno permesso di ottenere rendimenti eccezionali nella coltivazione del grano.

Condividi sui social network:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sessione plenaria ordinaria
NEXT Il Consiglio dell’Unione chiede misure dopo l’escalation di violenza a Valle e Cauca