Seconda Marquetalia nel mirino: due dei suoi principali leader vengono catturati a Cali e Pitalito

Seconda Marquetalia nel mirino: due dei suoi principali leader vengono catturati a Cali e Pitalito
Seconda Marquetalia nel mirino: due dei suoi principali leader vengono catturati a Cali e Pitalito

La Direzione delle Investigazioni Penali e dell’Interpol, DIJIN, della Polizia Nazionale della Colombia, in collaborazione con la Procura Generale, la Gaula dell’Esercito Nazionale e l’Aeronautica Militare colombiana, hanno inferto un duro colpo alla struttura Teófilo Forero del Secondo gruppo armato Marquetalia con la cattura di due dei suoi presunti leader a Cali e Pitalito.

In un’operazione simultanea, alias “Chicharra”, è stato catturato nel sud di Cali.

Secondo le indagini, questa persona è considerata un uomo di fiducia sotto lo pseudonimo di “Edwin” o “Chicharrón”, il principale leader della struttura di Caquetá.

È accusato di aver coordinato l’acquisizione e la logistica di media, armi, munizioni ed esplosivi dal suo nascondiglio nel quartiere di Charco Azul.

Le indagini hanno rivelato che lo pseudonimo “Chicharra” è stato coinvolto in un omicidio collettivo avvenuto nell’aprile 2023 a Florencia, Caquetá.

Le vittime sarebbero state uccise per aver effettuato pagamenti di estorsione in nome della Seconda Marquetalia.

Questa partecipazione è stata uno degli elementi chiave che hanno portato alla sua cattura.

Nel comune di Pitalito, Huila, le autorità hanno invece arrestato, alias “Dilan”, un presunto esperto di esplosivi dell’organizzazione.

Quest’uomo ha operato nei comuni di Porto Rico, Doncello e Paujil a Caquetá, così come a Pitalito, Algeciras e Acevedo in Huila.

La sua cattura è avvenuta in una strada pubblica nel quartiere di San Antonio, vicino alla sua residenza dove si stava riprendendo dalle ferite causate da un incidente con esplosivi.

Alias ​​​​’Dilan’ è rimasto ferito nel novembre 2023, quando un campo minato da lui installato è stato attivato accidentalmente da uno dei suoi colleghi, provocando la morte di due membri dell’organizzazione.

La sua esperienza nella manipolazione e nell’assemblaggio di ordigni esplosivi improvvisati lo ha reso un obiettivo prioritario per le autorità.

Teófilo Forero Struttura

Il colonnello Edwin Masleider Urrego Pedraza, direttore del DIJIN, ha sottolineato l’importanza di queste catture nello smantellamento della struttura di Teófilo Forero.

Alias ​​​​”Dilan” è il fratello dell’alias “Andrés Jaramillo” o “Chilingo”, ex leader finanziario dell’organizzazione, ucciso nel maggio 2024 durante un’operazione di polizia e militare a Belén de los Andaquíes, Caquetá.

Dopo la cattura, entrambi i detenuti sono stati trasferiti a Florencia, Caquetá, dove un giudice di controllo di garanzia ha convalidato gli arresti e ha emesso misure di sicurezza.

Lo pseudonimo “Chicharra” è stato mandato in prigione, mentre lo pseudonimo “Dilan” ha ricevuto gli arresti domiciliari a causa del suo stato di salute.


Commenti

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cuba chiude la settimana con blackout in circa il 10% del suo territorio nelle ore “di punta”.
NEXT PROCURA DI POTOSINA – Procura Generale dello Stato