Gli incendi boschivi devastano più di 500 ettari a Pinar del Río

Gli incendi boschivi devastano più di 500 ettari a Pinar del Río
Gli incendi boschivi devastano più di 500 ettari a Pinar del Río

Finora, nel 2024, gli incendi boschivi hanno causato danni significativi in ​​diverse regioni di Cuba, colpendo più di 500 ettari di foreste. La provincia di Pinar del Río è stata una delle più colpite, con grandi incendi che hanno devastato importanti aree di foreste e piantagioni.

Uno degli incendi più gravi è stato registrato nelle zone di San Juan e Martínez e Maquina Vieja a Pinar del Río. Questo incendio ha consumato circa 400 ettari, comprese giovani piantagioni di pini, acacie ed eucalipti. Gli sforzi di estinzione sono stati particolarmente difficili a causa delle condizioni meteorologiche avverse, come forti venti, abbondante vegetazione con materiale combustibile e l’intensa siccità che colpisce la regione. Nonostante gli sforzi del Corpo dei Rangers cubani (CGC) e del personale specializzato, il controllo dell’incendio è stata una sfida costante.

Ad oggi, a Pinar del Río sono stati registrati 75 incendi boschivi, che hanno interessato più di 800 ettari in totale. La maggior parte di questi incendi sono stati causati dalla negligenza umana. Tra le cause più comuni figurano l’utilizzo di veicoli sprovvisti di parascintille, l’incendio di residui colturali e l’attività di bracconieri e passanti. Le autorità hanno sottolineato l’importanza di adottare misure preventive per evitare il verificarsi di nuovi incendi, soprattutto considerando l’intensa siccità e le condizioni meteorologiche avverse che prevalgono.

L’impatto degli incendi boschivi non si limita alla perdita di vegetazione. Questi eventi hanno anche conseguenze ecologiche significative, incidendo sulla biodiversità e sugli habitat naturali di numerose specie. La perdita di alberi giovani e di altre piante riduce la capacità della foresta di rigenerarsi e recuperare a lungo termine. Inoltre, gli incendi contribuiscono all’erosione del suolo e alla perdita di nutrienti essenziali, che possono avere effetti negativi a lungo termine sull’ecosistema locale.

A livello nazionale, la situazione degli incendi boschivi a Cuba è preoccupante. Da gennaio a maggio 2023 sono stati registrati 613 incendi boschivi che hanno danneggiato 13.980 ettari di foreste e 489,5 ettari di praterie paludose. Le province più colpite sono state Pinar del Río, Artemisa, Matanzas e Holguín, oltre al comune speciale di Isla de la Juventud. Uno degli incendi più devastanti si è verificato a Pinares de Mayarí, Holguín, dove sono stati devastati più di 5.700 ettari di foresta, provocando l’evacuazione di numerose famiglie e rappresentando uno dei peggiori incendi degli ultimi 40 anni a Cuba.

Le autorità cubane invitano la popolazione a prendere precauzioni estreme ed evitare azioni che potrebbero innescare nuovi incendi. La cooperazione e la consapevolezza dei cittadini sono essenziali per prevenire futuri disastri e proteggere le preziose risorse naturali del Paese.

In sintesi, gli incendi boschivi scoppiati a Cuba nel 2024 hanno avuto un impatto devastante sulle aree boschive del paese, in particolare a Pinar del Río. La combinazione di condizioni meteorologiche avverse e negligenza umana ha esacerbato la situazione, sottolineando l’urgente necessità di misure preventive e di sensibilizzazione per proteggere l’ambiente e la biodiversità dell’isola.

raccomandato per te

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo