Il compagno di María del Monte, spaventato dopo la liberazione dei suoi presunti aggressori

Lunedì 27 maggio 2024, 11:54

Da quando le autorità hanno arrestato i presunti autori dell’assalto alla sua casa lo scorso agosto, tra cui Antonio Tejado come presunto mandante, María del Monte e Inmaculada Casal hanno optato per il silenzio. Tuttavia, la professione di Casal gli ha reso difficile il fatto che ogni domenica si è seduto davanti alle telecamere per presentare “Andalusia nel Pomeriggio”, una rivista che comprende cronache sociali e nella quale ha dato meno spiegazioni possibili, anche se ha non ha potuto evitare le questioni legate all’arresto del nipote di María.

Domenica scorsa, dopo che Tejado e il resto degli indagati sono stati rilasciati dal carcere, la conduttrice è crollata e ha confessato di aver avuto paura. “Sanno chi sono, sanno dove vivo, chi è la mia famiglia, dove esco, a che ora esco…”, ha detto tra le lacrime.

In ogni caso, ha voluto esprimere che rispetta la decisione della magistratura e che sapeva che sarebbero stati rilasciati con accuse in attesa del processo. Tuttavia, nulla può togliergli quel sentimento di insicurezza poiché, come ha rivelato, non sa chi fossero le persone che sono entrate in casa sua di notte e le hanno aggredite poiché “avevano un cappuccio”. «Durante tutto questo tempo, nei momenti difficili, resilienza. “Tutto accade per una ragione”, è stata la conclusione di Immaculada per cercare di andare avanti in quello che è stato anche l’ultimo programma della stagione.

Questo contenuto è esclusivo per gli abbonati

2€/mese per 4 mesi

Sei già abbonato? Login

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo