La piccola barca da Regla ritorna alla Baia dell’Avana

La piccola barca da Regla ritorna alla Baia dell’Avana
La piccola barca da Regla ritorna alla Baia dell’Avana

La popolare Lanchita de Regla dell’Avana,il cui servizio era stato sospeso il 20 maggio Dopo che l’elica dell’unica imbarcazione in uso cadde in mare, venne ripresa il 25 maggio.

Il Ministro dei Trasporti, Eduardo Rodríguez Dávilaha riferito che la barchetta che ha consentito il ripristino del servizio questo sabato non è stata il IV Congresso, ma La Giraldillache è stato sottoposto a un risanamento patrimoniale e che avrebbe dovuto essere pronto entro il 30 aprile, secondo il piano precedentemente riportato.

Il capo dei trasporti ha spiegato che il IV Congresso -quello che ha perso l’elica- andrebbe aggiunto verso la fine di questa settimana, appena iniziata, se non si presentano problemi.

La buona notizia, se così fosse, sarà che per la prima volta dopo molti mesi ci sarebbero due barche disponibili invece di una.

Ma c’è di più, dice Eduardo Rodríguez Dávila “Due nuovi motori stanno già navigando verso Cuba e permetteranno di dare continuità al processo di ripresa precedentemente annunciato, che non è esente da tensioni finanziarie e da aspetti organizzativi che devono essere migliorati.”

Rodríguez Dávila ha accompagnato l’annuncio con le foto della sua visita al cantiere navale Casa Blanca, nella Baia dell’Avana, per valutare da vicino la situazione delle imbarcazioni accompagnate dai lavoratori del Gruppo Imprese Portuali Marittime (GEMAR).

“La notizia dell’interruzione del servizio questa settimana non è stata tempestiva come richiede una situazione come questa, né sono state utilizzate tutte le tratte disponibili e questo ha generato disagi alla popolazione. In alternativa e per quanto possibile, il trasferimento con autobus, ma questo non sostituisce la funzione di queste imbarcazioni”, ha ammesso il funzionario nell’ultima parte della sua pubblicazione.

Nella sezione commenti, molti abitanti dell’Avana si sono rallegrati della buona notizia del ritorno di La Lanchita e delle nuove promesse di miglioramento del servizio.

I meno ottimisti si chiedevano quanto sarebbe durata, visto che la Lanchita de Regla ha avuto una dura serie di rotture e danneggiamenti.

La settimana scorsa la Compagnia Provinciale di Trasporti dell’Avana ha pubblicato una nota informativa che avvisava della sospensione temporanea del servizio del popolare Lanchita de Regla.

L’ente statale ha spiegato che la causa fondamentale è stato un problema al “sistema di governo della barca”, che ha causato il rilascio dell’elica e la caduta in acqua “La nota spiegava che le immersioni sono state effettuate, ma a causa della turbolenza delle acque A causa delle recenti piogge, l’elica non è stata ritrovata quindi si è deciso di sostituirla, operazione che avrebbe richiesto del tempo.

Nella sezione commenti della pubblicazione, diversi internauti si sono indignati per il nuovo episodio che ha interrotto il servizio della Lanchita de Regla, un mezzo di trasporto molto importante per alcuni residenti della capitale.

Gli alti e bassi della barca Regla

Lo aveva riferito in febbraio Rodríguez Dávila In quel momento solo una delle sei imbarcazioni Regla era operativa a causa di “problemi tecnici” delle altre cinque e lui ha anticipato quale sarà l’evoluzione del servizio nei prossimi mesi.

Il ministro ha poi riferito che alla fine di marzo arriveranno tre nuovi motori e un ulteriore set di riparazione, insieme ad altri mezzi, con cui si accelererebbe la riparazione delle navi in ​​quel momento incagliate, cosa che evidentemente non è avvenuta.

Lo ha detto anche lui Si prevedeva di avere una seconda nave operativa alla fine di aprile, un’altra nella seconda metà dell’anno e altre due all’inizio del 2025.previo coordinamento con i cantieri navali.

Il ministro dei Trasporti ha inoltre riferito che la nave di soccorso verrà messa in servizio, il che permetterà di ristabilire le rotte notturne, senza però specificare quando.

L’alto funzionario ha aggiunto che si stanno cercando alternative anche attraverso la collaborazione internazionale, per l’acquisizione di ulteriori navi.

Le gite della popolare Lanchita de Regla, che collega tre punti della baia: l’Emboque de Regla, il Muelle de Luz e Casablanca, Sono stati restaurati a metà novembre dopo il rifacimento del camminamento di accesso alla barca, il cui deterioramento aveva costretto all’interruzione del servizio il 22 settembre.

Con una capacità di circa 100 passeggeri, la Lanchita de Regla effettua il suo viaggio tra Regla e il Muelle de Luz in circa sette minuti.

Anche la popolare rotta marittima, che è un sollievo per chi deve viaggiare tra Regla e L’Avana Vecchia Parte dell’estate del 2023 è stata interrotta dopo che la barca è stata sottoposta a riparazioni a causa di un “danno alla boccola della linea d’asse del motore”.

Dopo la ripresa del servizio è stato per un breve periodo. A settembre le autorità della capitale hanno nuovamente annunciato l’interruzione dei viaggi per sostituire la vecchia passerella con una nuova. Il provvedimento di riparazione del molo è stato preso dopo numerose lamentele per il cattivo stato del ponte di accesso, che metteva a rischio l’incolumità dei viaggiatori che salivano a bordo della nave.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il medico che ha viaggiato da Santiago per esercitare ad Angelmó muore in un incidente stradale a Puerto Montt | Nazionale
NEXT Arrestato un giovane per aver ricevuto un’auto rubata a Talcahuano: si è scontrato con un palo mentre cercava di fuggire | Nazionale