A Cuba spiccano i contributi e le sfide del Consiglio Nazionale per l’Innovazione

A Cuba spiccano i contributi e le sfide del Consiglio Nazionale per l’Innovazione
A Cuba spiccano i contributi e le sfide del Consiglio Nazionale per l’Innovazione

Anche se c’è ancora molto da fare, il Capo dello Stato ha definito “contributivo” il lavoro svolto da questo organismo creato nell’aprile 2021, aggiungendo che tutto ciò di cui si è discusso nelle sue sessioni “ha, in un modo o nell’altro, qualche livello di attuazione”.

Il consigliere del Consiglio e professore dell’Università dell’Avana, Jorge Núñez, ha sottolineato che l’entità ha contribuito molto a promuovere il dialogo tra attori governativi, imprenditori e accademici.

Tutto ciò, ha detto, ha permesso di inserire l’innovazione nell’agenda del Governo e dello Stato cubano, “come una questione assolutamente chiave nel discorso pubblico, nel discorso imprenditoriale, nel discorso accademico”, secondo il sito web della Presidenza. .

Tra i risultati ottenuti, Núñez ha sottolineato che l’aver ottenuto che “la società accresca la sua cultura dell’innovazione, che gli attori della società, la pubblica amministrazione, il sistema imprenditoriale, il sistema accademico, pongano l’innovazione al centro dell’attenzione”. un contributo molto importante allo sviluppo del Paese”.

Da parte sua, Rafael Luis Torralbas, presidente del Parco Scientifico e Tecnologico dell’Avana, ha commentato che il Consiglio ha discusso questioni legate “alla transizione energetica, alla trasformazione digitale, alla produzione alimentare e, in generale, al posizionamento dell’innovazione nel contesto economico e sviluppo sociale del Paese”.

A sua volta, ha ricordato come il Consiglio abbia apportato il suo contributo come organo consultivo al Governo affinché i temi discussi generino anche alcune raccomandazioni per l’attuazione delle politiche e il miglioramento delle norme giuridiche esistenti.

Durante l’incontro è stato sottolineato che tra le molteplici sfide future ci sono: la necessità di promuovere la cooperazione internazionale come fonte di finanziamento di progetti di innovazione nel paese e di rafforzare il ruolo dei consigli consultivi tecnici.

Accelerare inoltre l’attuazione delle azioni proposte e incoraggiare la partecipazione attiva e consapevole dei giovani allo sviluppo della scienza, della tecnologia e dell’innovazione.

In questo contesto, il membro dell’Ufficio Politico e Primo Ministro, Manuel Marrero, ha insistito sulla necessità di generalizzare e applicare i risultati della scienza in tutti i settori del paese.

Viviamo in una situazione estremamente complessa, ha sottolineato, e se c’è qualcosa di cui abbiamo bisogno “è vedere cosa possiamo perfezionare per garantire che tutta questa esperienza sia restituita al produttivo, all’economia e al sociale. “Questa è la sfida che abbiamo davanti a noi”, ha osservato.

jha/lpn

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Illegalità delle tariffe elevate: parliamo della tabella delle tariffe dell’elettricità e del gas a Jujuy – Jujuy
NEXT Condanna contro una banca che opera a Salta per aver fatto del male ad un anziano