Atlético Tucumán e Platense hanno pareggiato al termine del terzo appuntamento

Atlético Tucumán e Platense hanno pareggiato al termine del terzo appuntamento
Atlético Tucumán e Platense hanno pareggiato al termine del terzo appuntamento

L’Atlético Tucumán ha pareggiato 1-1 in casa contro il Platense, nell’ambito del terzo appuntamento della Professional Football League 2024.

Nella partita giocata allo stadio Monumental José Fierro, lo spagnolo Mateo Pellegrino ha segnato il primo gol della partita all’8′ del secondo tempo. Marcelo Estigarribia ha pareggiato a 37 per la squadra di Tucumán.

Con questo risultato gli uomini di Facundo Sava hanno ottenuto il primo pareggio nella competizione e hanno raggiunto i quattro punti. Per il quarto appuntamento, sabato alle 20:15 faranno visita al Velez Sarsfield allo stadio José Amalfitani.

Da parte sua, la squadra di Sergio Gómez e Favio Orsi ha ottenuto il secondo pareggio nel torneo e rimane a due unità in fondo alla classifica. Il giorno successivo ospiterà il Boca Juniors domenica 2 giugno alle 14:30 allo stadio Ciudad de Vicente López.

Nel primo tempo, “Dean” è stato più di “Squid” e ha avuto le occasioni da gol più chiare. Al 24′, il difensore Nicolás Romero ha anticipato Sasha Marcich in mezzo al campo e ha fatto qualche passo per sferrare un tiro potente che ha sfiorato la traversa della porta difesa da Juan Pablo Cozzani.

Al 35′, dopo un calcio d’angolo dalla destra, la palla cade sul primo palo dove Mateo Bajamich la devia sul secondo dove Guillermo Acosta manda a lato sotto la porta.

Già nella ripresa, all’8′, la partita cambia il suo corso con il rigore sanzionato dall’arbitro Silvio Trucco per un’infrazione di Francisco Flores su Mateo Pellegrino entrato in area. Lo stesso attaccante spagnolo è stato colui che ha realizzato il massimo rigore, ha crossato il tiro con la fortuna che il portiere Tomás Durso ha toccato la palla ma questa gli è scivolata sotto il corpo.

Dieci minuti più tardi il Platense subisce l’espulsione del difensore Marcich che riceve il secondo cartellino giallo e, di conseguenza, il cartellino rosso. Dalla sua area, Agustín Lagos inizia una corsa con la palla che viene intercettata da Marcich in mezzo al campo e l’arbitro Trucco lo porta fuori dal terreno di gioco.

Guarda ancheIn Argentina va tutto bene… anche l’Unión!: ha sconfitto Barracas ed è capolista

Con la spinta della sua gente, l’Atlético Tucumán ha pareggiato la partita al 37′ con un gol di Marcelo Estigarribia. A pochi passi dalla mezzaluna dell’area “Calamar”, Mateo Coronel ha aperto alla sua sinistra per Acosta che ha toccato in vantaggio per Juan Infante che è entrato in area e ha rimesso il passaggio per Estigarribia per concludere e realizzare l’1-1.

Sintesi

Stadio: José Fierro Monumentale, Tucuman.

Atletico Tucumán: Tomás Durso; Agustín Lagos, Alexis Flores, Nicolás Romero, Juan Infante; Renzo Tesuri, Guillermo Acosta, Adrián Sánchez, Joaquín Pereyra; Mateo Coronel, Mateo Bojanich. DT: Facundo Sava.

Platense: Juan Pablo Cozzani; Juan Ignacio Saborido, Ignacio Vázquez, Gastón Suso, Sasha Marcich; Leonel Picco Ronaldo Martínez, Fernando Juárez, Ivan Gómez, Lucas Ocampo; Matteo Pellegrino. Allenatore: Sergio Gómez – Favio Orsi.

Gol nel secondo tempo: 8m. Matteo Pellegrino (P); 37m. Marcelo Estigarribia (A)

Cambiamenti nel secondo tempo: All’inizio. Justo Giani per Renzo Tesuri (A) e Marcelo Estigarribia per Mateo Bajamich (A); 21m. Bautista Barros Schelotto di Mateo Pellegrino (P); 28m. Lisandro Montenegro per Lucas Ocampo (P); 32m. Nicolás Servetto di Francisco Flores (A); 36m. Tomás Castro Ponce di Agustín Lagos (A); 41m. Maximiliano Urruti per Ronaldo Martínez (P)

Incidenza nel secondo tempo: 19m. Sasha Marcich (P) espulso

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT La Cattedrale si è svegliata circondata dalla marcia di Ni Una Menos – Nuevo Diario de Salta | Il piccolo diario