La richiesta di Ariel Lijo di entrare alla Corte Suprema ha ricevuto più di 3.500 approvazioni prima che i suoi documenti arrivassero al Senato

La richiesta di Ariel Lijo di entrare alla Corte Suprema ha ricevuto più di 3.500 approvazioni prima che i suoi documenti arrivassero al Senato
La richiesta di Ariel Lijo di entrare alla Corte Suprema ha ricevuto più di 3.500 approvazioni prima che i suoi documenti arrivassero al Senato

Il sostegno che Ariel Lijo ha ricevuto per entrare nella Corte Suprema

Questo lunedì il governo nazionale ha inviato le specifiche Ariel Lijo E Manuel Garcia-Mansilla al Senato per l’approvazione del suo ingresso nella Corte Suprema di Giustizia. La nomina di entrambi i magistrati avviene al termine di un processo, stabilito dalla legge, in cui si sono sottoposti al parere del mondo giudiziario e delle organizzazioni non governative. In questo contesto, la settimana scorsa sia Lijo che García Mansilla hanno ricevuto numerosi consensi.

Trascorso tale termine, il mandato costituzionale prevede che la nomina sia approvata con il voto di due terzi dei 72 seggi senatoriali.

Lijo è stato nominato per occupare il posto Elena Highton di Nolasco, che ha lasciato il suo incarico nell’ottobre del 2021, quando ha rassegnato le dimissioni dalla carica dopo aver compiuto 75 anni, età prevista dalla Costituzione per la pensione dalla carica. Mentre García-Mansilla è candidato al posto che lascerà vacante il prossimo dicembre Juan Carlos Maquedache in quel momento raggiungerà il limite di età.

A questo proposito, secondo una relazione preparata dal Ministro della Giustizia della Nazione, Mariano Cúneo Libarona, la nomina di Ariel Lijo ha totalizzato 3.578 adesioni e 328 sfide. Per la sua parte, Manuel García-Mansilla ha raccolto 3.129 consensi e 110 critiche.

Tra coloro che si sono espressi a favore di Lijo ci sono Associazione mondiale dei giuristiun’organizzazione non governativa che riunisce giudici, accademici e professionisti legali provenienti da più di 140 paesi; il Forum giuridico internazionale; IL Delegazione delle Associazioni Israelitiche Argentine (DAIA); e il giudici della Camera di Cassazione Penaledel Camera penale federale della capitaleDi la Camera Penale Economica e magistrati e pubblici ministeri provenienti da tutto il Paese.

Ariel Lijo e Manuel García Mansilla sono stati nominati dal presidente Javier Milei per entrare a far parte della Corte Suprema

Hanno anche aggiunto il Unione degli impiegati giudiziari della nazione (UEJN) guidata dal sindacalista Julio Piumato e dal Camera elettorale nazionaleche attraverso il suo presidente, Santiago Corcueraha evidenziato de Lijo “il suo attaccamento più assoluto ai valori repubblicania cui si aggiungono i loro qualità personali”.

Allo stesso modo, il sostegno al giudice da parte di Maria Servinicapo del Tribunale penale e correzionale federale n. 1, Maria Eugenia Capuchetticapo del Tribunale penale e correzionale federale n. 5, Zunilda Nirempergercapo della Corte federale di resistenza n. 1, Karina Perillicapo del Tribunale penale economico orale n. 3, Maria Veronica Scanatacapo del Tribunale penale e correzionale federale di Posadas-Misiones, Vittoria Perez Tognolagiudice della Camera federale della previdenza sociale, Maria Paolo Marisidel Tribunale penale federale n. 1 di Mendoza, Maria Alejandra Manganoprocuratore della Procura Generale, Silvia Ruth CavalloPubblico Ministero presso il Tribunale Federale di Quilmes, Mirta Delia Tydenpresidente della Corte d’Appello Federale di Posadas-Misiones, Sabrina Namergiudice del Tribunale penale federale n. 8, tra gli altri.

Inoltre si sono espressi nella stessa direzione Guillermo Marijuan, Alejandra Mángano, Marcelo Colombo, Javier Arzubi Calvo, Diego Velazco, Sergio Leonardo Rodríguez, Diego Iglesias, Alberto Gentili, Guillermina García Padín, Ramiro González e Santiago Marquevic. E ha aggiunto il suo appoggio José Luis Agüero Iturbeprocuratore generale presso la Camera nazionale d’appello penale e correzionale federale.

Il Governo ha ufficializzato le nomine di Ariel Lijo e Manuel García-Mansilla per coprire i posti vacanti della Corte Suprema

Da parte sua, il rettore dell’UBA, Ricardo Gelpi, considerato che “il candidato si distingue per l’impegno nella trasmissione di conoscenze che mettono in risalto le sue attitudini all’incarico per il quale è stato proposto” in Cassazione. Inoltre, dal momento che Camera penale federale della capitale Hanno affermato che Lijo “si configura come un vero rappresentante dei magistrati dell’intero Paese”.

Mentre tra i rappresentanti della Magistratura ci sono tutti i magistrati della Camera Nazionale d’Appello Penale, Penitenziario Federale della Capitale Federale, i medici Leopoldo Bruglia, Mariano Llorens, Pablo Daniel Bertuzzidalla Sala I, e i medici Martín Irurzun, Eduardo Guillermo Farah e Roberto José Boicodalla Sala II.

I giudici hanno espresso lo stesso sostegno Ezequiel Berón de Astradacapo del Tribunale penale economico nazionale n. 1; Pablo Yadarolacapo del Tribunale penale economico nazionale n. 2; Diego Amarantecapo del Tribunale penale economico nazionale n. 5; Marcelo Aguinskycapo del Tribunale penale economico nazionale n. 6; Juan Galvan Greenway, capo del Tribunale penale economico nazionale n. 7; E Javier López Biscayartcapo del Tribunale penale economico nazionale n. 11, tra gli altri.

Dalla magistratura, i giudici della Corte nazionale d’appello penale, del Tribunale correzionale federale della capitale federale, i medici Leopoldo Bruglia, Mariano Llorens, Pablo Daniel Bertuzzidalla Sala I, e i medici Martín Irurzun, Eduardo Guillermo Farah e Roberto José Boicodalla Sala II.

Alla fine di marzo, Javier Milei ha proposto al giudice federale Lijo e all’avvocato e accademico García-Mansilla di unirsi alla Corte Suprema

A sua volta, il Forum legale internazionale ha sostenuto pubblicamente il giudice. Arsen Ostrovskijavvocato specializzato in diritti umani internazionali e amministratore delegato dell’ILF, ha inviato una lettera al Ministro della Giustizia, Mariano Cúneo Libarona, in cui ha sottolineato le eccezionali prestazioni di Lijo in tutti i settori, oltre alla sua “impegno e serietà, a cui si aggiungono le sue qualità personali e morali”.

Oltretutto, Jorge Knoblovitsresponsabile della DAIA, ha indicato: “Attesto il vostro impegno a favore dei diritti umani, la difesa della Costituzione e dello Stato di diritto, nonché l’impegno posto al servizio dell’amministrazione della giustizia durante tutta la sua carriera”. Mentre Giulio Piumato, Maia Volcovinskij, Mario Alarcón, Mara Fernández, Rocio Herrera, Ariel PringlesE Hugo LeguizamonAnche , insieme ad altri membri del consiglio d’amministrazione dell’unione giudiziaria, hanno inviato lettere di sostegno.

Va precisato che il procedimento giudiziario, durato 15 giorni per raccogliere adesioni e rigetti, è iniziato il 22 aprile e si è concluso il 10 maggio. “Il Presidente aveva in mente diverse persone, alcune donne, e ha scelto quella che è convinto, dopo averne discusso, che sia la migliore”, aveva anticipato Cúneo Libarona.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Attenzione! I dirigenti del Santa Fe non avrebbero permesso ai tifosi del Bucaramanga di partecipare alla finale di Bogotà
NEXT Martín Fierro Federal: Cultura Inquieta ha portato la statuetta a San Juan