Il MPN tira fuori il blu, cambia il sipario e lancia una scuola di leadership per il suo 63esimo anniversario

La Prima Sezione di Movimento popolare di Neuquén verrà lanciato sabato 4 giugno a Scuola di Guida Politica per formare nuovi leader, dopo lo storico colpo elettorale che il partito ha subito per mano di Rolando Figueroa. Sarà nell’ambito dei festeggiamenti per il suo 63° anniversario e del rinnovamento che i vertici della capitale si troveranno ad affrontare lasciare dietro di sé l’ID blu e che tutti i settori “si sentano contenti”.

Il partito, fondato a Zapala nel 1961 per riunire il peronismo bandito a Neuquén e nel resto del Paese, ha vinto tutte le elezioni provinciali, tranne l’anno scorso. La sconfitta ha ancora la dirigenza che analizza gli errori, cerca strategie nuovo, colpevole o provante sedurre Figueroa per il suo ritorno.

Nella Sezione di Neuquén, la proposta che lanceranno per il nuovo anniversario è la creazione di una Scuola di Leadership Politica per “aggiungere nuova leadership”.

«È rendere tangibile qualcosa che si è sempre fatto. La MPN è scuola guida. Cerchiamo colleghi che contribuiscano gratuitamente con le loro conoscenze, che serve alle persone che vogliono impegnarsi e che a volte non osano partecipare in uno spazio che sembra molto politico. Questo è uno spazio per venire e imparare”, ha definito il Segretario di Azione Politica, Daniela Sifuentes.

Ha spiegato che il programma sarà rivolto alle persone a partire dai 16 anni, iscritti o menoe durerà quattro mesi. Il primo incontro si terrà sabato 22 giugno, dalle ore 9.00 alle 13.00.

Sifuentes ha spiegato che, ogni giorno, gli studenti affronteranno tre momenti: uno di tipo laboratoriale o accademico, un altro in cui ascolteranno le esperienze di leader che occupano o hanno occupato posizioni di alto rango, e un terzo per apprendere strumenti, ad esempio, sui social network.

Egli ha precisato che sarà conferito da rappresentanti del MPN e da “colleghi professionisti che hanno esperienza in diversi settori, senza esternalizzazione”.

Il segretario di Azione Politica della sezione ha sottolineato che la Scuola di Guida Politica fa parte del piano d’azione proposto nella sede della capitale, oggi guidata da Germán Chapino. La chiamata, che coprirà fino a capienza di 120 persone, aprirà il giorno dell’anniversario.

«Stiamo cercando di aggiungere nuova leadership. Tutta la politica ne ha bisogno e, tuttavia, lo vediamo “Siamo l’unico partito che ha le porte aperte tutti i giorni.”, ha sottolineato. Nel quartiere storico di San Martín e Colón si fa di tutto, dai dibattiti con i rappresentanti legislativi alla tombola, alle lezioni di folclore o alla raccolta di vestiti e cibo da portare nei quartieri.

Sifuentes lo considerava un vantaggio MPN è che “è ereditario, è generazionale”anche se la sfida è cercare giovani che non abbiano avuto contatti con la politica o con il partito nelle loro famiglie.

L’MPN si toglie il blu e si rinnova per il suo anniversario


Nell’ambito delle celebrazioni per il 63° anniversario del MPN, nella Prima Sezione si è avviato un processo di ristrutturazione delle sedi situate a San Martín e Colón de Neuquén.

Ciò include da eliminazione dei “tendoni” con il volto di Omar Gutiérrez dell’edificio ad un cambio di tinteggiatura e tendaggi ritorno a “colori più neutri” dopo anni di predominanza del blu.

«Dobbiamo rafforzarci come casa delle feste. Stiamo riprendendo la facciata della vecchia casa e rinnovare perché non sia tutto blu, è un modo per tutti di sentirsi contenti”, ha detto.

Il 4 giugno si terrà anche una mostra con fotografie e altri “tesori” che Felipe Sapag conservava nella sua scrivania e che sono stati donati dai suoi parenti alla sezione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Francos ha riunito l’opposizione alleata per insistere sul pacchetto fiscale alla Deputata
NEXT In risposta all’arrivo della flottiglia russa a Cuba, la Marina americana ha rivelato la presenza del sottomarino nucleare USS Helena a Guantánamo