L’Assemblea di Tolima ha dato il via libera al Piano di Sviluppo 2024-2027

L’Assemblea di Tolima ha dato il via libera al Piano di Sviluppo 2024-2027
L’Assemblea di Tolima ha dato il via libera al Piano di Sviluppo 2024-2027

Tolima

L’Assemblea di Tolima ha approvato il Piano di Sviluppo 2024-2027 che si intitola “Con sicurezza nel territorio” ed è stato valutato 6 miliardi di pesos. Durante la discussione hanno avuto il sostegno di 14 deputati. C’è stato solo il voto negativo del membro dell’assemblea della Patto storico di Jaime Tocora.

Il documento contiene i seguenti assi strategici: Innovazione per la trasformazione sociale, Innovazione produttiva per la competitività, Sviluppo sostenibile e ambiente e Innovazione per la sicurezza e la pace.

I deputati hanno concesso poteri speciali alla presidentessa sezionale Adriana Magali Matiz per contrarre un prestito 260 miliardi di pesos valorizzare gli investimenti del Piano di Sviluppo.

Il presidente dell’Assemblea di Tolima, Filippo Ferro, Ha sottolineato il lavoro dei suoi colleghi: “Abbiamo approvato il Piano di sviluppo di Tolima. Contiene uno spirito sociale, uno spirito di investimento nelle infrastrutture educative. Avremo la gassificazione e le infrastrutture stradali. Vogliamo che le risorse siano investite nei settori sociali. A tempo debito abbiamo approvato un Piano concordato con il Governo Dipartimentale”.

Successivamente Ferro riconobbe la disposizione del Governo dipartimentale per risolvere i dubbi dei deputati: “Abbiamo approvato un prestito di 260 miliardi di dollari e sappiamo in cosa investiranno”.

Da parte sua, il deputato del Patto Storico, in rappresentanza dell’opposizione, Jaime Andrés Tocora Ha giustificato il suo voto negativo al Piano di Sviluppo ritenendo che molti dei suoi contributi e osservazioni non sono stati presi in considerazione e che non è stata registrata nemmeno la gestione delle risorse nazionali e internazionali:

“Siamo in un esercizio democratico e anche pensare diversamente è un’opzione. Teniamo conto dei sentimenti dei cittadini e pensiamo che non sia responsabile approvare un debito di un milione di dollari. Ad esempio, il Segretariato per lo Sviluppo Agricolo dipende, in alta percentuale, dal credito. Non è giusto che gli assi missionari di un’Amministrazione siano sostenuti dal debito. Inoltre non abbiamo visto la gestione internazionale e la gestione nazionale, dipendiamo da un prestito. Molte delle nostre osservazioni non sono state prese in considerazione. Riconosco che ci sono stati alcuni tavoli sull’innovazione in cui sono state sollevate preoccupazioni”, ha detto il deputato.

Da parte sua, la segretaria dipartimentale della pianificazione Montagna Dora Ha affermato che l’innovazione è l’asse trasversale del Piano di Sviluppo. Anche questo è stato costruito partendo dalla base in cui, attraverso i tavoli dell’innovazione, migliaia di cittadini hanno partecipato e dato il loro contributo alla visione del dipartimento per i prossimi quattro anni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il consigliere ha riconosciuto di “aver commesso un errore” chiedendo biglietti gratuiti per vedere l’Atlético Bucaramanga
NEXT Il Palacio de la Merced di Córdoba ospita il 1° Convegno sull’Orientamento Professionale per giovani con disabilità