Gli insegnanti di Casanare devono rivolgersi al Garante per richiedere il servizio sanitario » PRENSA LIBRE CASANARE

Insegnanti e direttori didattici si sono presentati davanti al Garante per esprimere la loro insoddisfazione e preoccupazione per la situazione del servizio sanitario, dato il nuovo modello proposto dal Governo nazionale che ha generato fallimenti nell’assistenza.

Lo ha riferito il deputato Yesid Camacho, sottolineando che le denunce ricevute riflettono una grave insoddisfazione per l’assistenza a poche settimane dall’implementazione del nuovo sistema, in cui si sono già verificate carenze ripetitive.

Di fronte a questo problema, il Garante si è impegnato a fornire accompagnamento e sostegno agli insegnanti.

Camacho ha sottolineato la necessità di continuare con le giornate di reclamo, con l’obiettivo di esercitare pressione sugli enti sanitari affinché offrano soluzioni efficaci ed evitare che l’Ufficio del Difensore civico o l’Ufficio del Difensore civico debbano intervenire continuamente in questi casi.

Il nuovo modello sanitario prometteva di eliminare le intermediazioni, garantire maggiore copertura e flessibilità nell’erogazione dei servizi, integrare il sistema di salute e sicurezza sul lavoro. La novità principale è che Fiduprevisora ​​non stipula più 10 grandi appalti con 10 operatori per la salute degli insegnanti a livello nazionale, ma è piuttosto questo stesso ente a trasferire direttamente le risorse agli IPS che erogano il servizio. Opera attraverso una Rete di Servizi Sanitari Nazionali, attraverso 32 coordinamenti dipartimentali, per 818mila iscritti al Sistema sanitario degli insegnanti.


#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo