Le nuove norme emanate dagli Stati Uniti non annullano l’impatto del blocco contro Cuba – Radio Sancti Spíritus

Foto: Prensa Latina

Le misure annunciate martedì dal governo degli Stati Uniti sono limitate, ha dichiarato il Ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodríguez.

Sui social network sponsor del terrorismo.

Queste misure mirano a creare divisioni all’interno della società cubana, mentre il governo degli Stati Uniti finanzia operazioni di disinformazione per ritenere il governo cubano responsabile dei gravi danni causati al popolo cubano da 65 anni, ha affermato.

Poco prima, in una conferenza stampa, la vicedirettrice generale della direzione degli Stati Uniti del Ministero degli Affari Esteri di Cuba (Minrex), Johana Tablada, aveva dichiarato: “intendono trasformare, in modo capriccioso, il settore privato in un agente a favore del cambiamento.” “Quello che vogliono qui, che non è altro che un cambio di regime.”

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato martedì le misure per facilitare l’accesso a Internet a Cuba e il finanziamento al settore non statale dell’economia della nazione caraibica.

La decisione implica l’accesso a programmi, negozi di applicazioni mobili, social network, videoconferenze, piattaforme educative, di traduzione automatica, mappe e contenuti nel cloud, tra gli altri, che finora erano vietati nel paese delle Antille come parte della politica ostile di Washington .

Un’altra decisione è il trasferimento di fondi originati e destinati agli Stati Uniti, revocato durante il mandato del presidente repubblicano Donald Trump e che rende più semplice per le sue banche gestire le rimesse e i pagamenti dei cittadini dell’isola.

Cuba non ostacolerà le misure annunciate dagli Stati Uniti

Cuba non ostacolerà le misure annunciate martedì dall’Ufficio di Controllo dei Beni Esteri del Dipartimento del Tesoro, che mirano a favorire il settore privato, anche quando sono limitate e non portano benefici a tutta la società, ha dichiarato Johana Tablada, vicedirettrice generale della Stati Uniti del Ministero degli Affari Esteri (Minrex).

Si tratta di misure annunciate due anni fa dal presidente Biden e che non toccano il corpo del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dal suo governo, né modificano le norme estreme che si applicano contro Cuba, e dimostrano che ancora una volta il Il governo nordamericano cerca di adattare le proprie azioni non alla realtà della nazione, ma a una finzione costruita su questa realtà e che separa il settore privato, ha aggiunto.

Il diplomatico ha affermato che gli Stati Uniti (USA) ignorano che sia il settore privato o forma di gestione non statale, sia il settore pubblico fanno parte dello stesso quadro che è il sistema imprenditoriale cubano, e naturalmente anche della società nella sua forma impostato.

Ha ricordato che il settore privato a Cuba è stato istituito sulla base delle decisioni prese dal governo in consultazione con la popolazione, un requisito importante della Costituzione del 2019.

Ha detto anche che la stessa cosa accade quando si legge il documento e si attira l’attenzione sulla gestione delle problematiche legate a Internet e al suo uso massiccio, quando sull’Isola l’ostacolo principale al suo funzionamento è legato alle centinaia di strumenti e centinaia di programmi , che restano vietati proprio per rispondere all’obiettivo principale della politica degli Stati Uniti, che non è quello di favorire la società cubana, ha sottolineato Tablada.

Dall’analisi preliminare effettuata oggi delle misure pubblicate, si evince che sarà molto difficile che alcune di esse si realizzino, poiché la decisione del governo degli Stati Uniti di non cancellare Cuba dalla lista degli Stati patrocinatori del terrorismo ha un impatto implicazione molto seria.

Cuba li studia, ha riferito Tablada, e la decisione del governo è ferma e, se non violano la legislazione nazionale e non rappresentano davvero un’opportunità o un’apertura per la nostra popolazione, e la popolazione ne trarrà beneficio, anche se si trattasse di un segmento specifico della nostra popolazione. popolazione, il governo cubano non frapporrà ostacoli all’applicazione di queste misure.

Lo scorso 28 maggio, l’ufficio di controllo dei beni esteri del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato che “autorizza gli imprenditori cubani ad aprire e utilizzare conti bancari statunitensi su Internet per effettuare transazioni finanziarie” dall’isola e che si propone di “promuovere la libertà di Internet”. a Cuba, sostenere gli imprenditori indipendenti nel settore privato ed espandere l’accesso ad alcuni servizi finanziari per il popolo cubano”.

Tuttavia, Cuba resta nella lista degli Stati sponsor del terrorismo, che limita le transazioni finanziarie con le banche internazionali, ostacola l’arrivo delle compagnie di navigazione nei porti dell’isola e il governo degli Stati Uniti intensifica le misure coercitive e interventiste unilaterali del blocco.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questi sono i prezzi dei biglietti per il concerto degli italiani alla Movistar Arena — Pudahuel
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo