(VIDEO) Coquimbo era in qualcos’altro

(VIDEO) Coquimbo era in qualcos’altro
(VIDEO) Coquimbo era in qualcos’altro

Giocando con un mix di titolari e sostituti, i “pirati” hanno dominato Bragantino, che è arrivato a segnare e ha pareggiato solo all’ultimo minuto.

Di ANDRÉS ALBURQUERQUE F. / Foto: AGENZIE

Per come andavano le cose nel gruppo, i brasiliani dovevano segnare avere opzioni reali per qualificarsi direttamente agli ottavi di finale. Ecco perché sono venuti in Cile e lo hanno detto apertamentecon quello mix di orgoglio e sicurezza comune per i calciatori di quel paese.

Coquimbo, eliminato dalla fase successiva per un accumulo di errori e meschini risultati, non è apparso con i titoli. E nonostante ciò, era più che un suo rivale, È andato in vantaggio con un gran gol di Andrés Chávez e stava per vincere. Era quello che meritavo, e Cosa avrebbe potuto ottenere se avesse capito bene? alcune delle occasioni sprecate nella seconda fase.

Soprattutto in un ingresso solitario Jorge Henríquez (57′), che ha deviato in modo incredibile. O in un altro di Benjamin Chandiaquando lui l’orologio ticchettava oltre 81 minuti. I brasiliani ci hanno provato ma non potevano avvicinarsi in pericolo. La cosa più evidente è stato un tiro dalla distanza che ha sfiorato una verticale. Ma di gioco pulito, poco e niente.

Bragantino, nonostante tutto, ha trovato l’uguaglianza in un’opera isolata, per mano di Cabrera prima del tiro di Lincoln. Si sono giocati i 90+3′ e cinque minuti più tardi Helinho segna con classe per arrivare all’1-1 finale.

Con questo risultato, il gruppo è rimasto nelle mani di Racing, che ha battuto lo Sport Luqueño 3-0 e ha aggiunto 15 punti. Bragantino, con 13, dovrà giocare il precedente ottavo di finale. E Coquimbo (5) e Luqueño (1) erano stati eliminati prima.

DETTAGLI

Coppa Sudamericana. Gruppo H.

Stadio: Francisco Sánchez Rumoroso, di Coquimbo.

Arbitro: Alex Cajas (Ecuador).

Regno di Coquimbo (1): D. Sanchez; D. Escobar, E. Hernández, B. Cabrera e J. Cornejo; F. Salinas, D. Glaby, S. Galani; J.Henriquez; A. Azócar e A. Chávez. DT: Fernando Diaz. I cambiamenti: 67′, C. Barrera per Salinas e B. Chandía per Azócar; 69′, A. Camargo per Galani; 78′, N. Johansen per Chávez e Luciano Cabral per Henríquez.

Bragantino (1): Cleiton; Nathan Mendes, Eduardo Santos, Luan Cândido, Guilherme Lopes; Matheus Fernandes, Lucas Evangelista, Jadsom e Henry Mosquera; Thiago Borbas e Vitinho. DT: Pedro Caixinha. I cambiamenti: 46′, Lucas Cunha per Lopes, Lincoln per Vitinho ed Eric Ramires per Fernandes; 67′, Helinho per Jadsom; 75′, Vinicius Mendonça per Mendes.

Obiettivi: 41′, Andrés Chávez (CU); 90+8′, Helinho, rigore (B).

Cartellini gialli: Galani, Cornejo, Cabrera e Hernández (CU); Santos, Evangelista, Borbas e Helinho (B).

Abbinamento compatto:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Paty López ha rivelato il vero motivo per cui ha deciso di lasciare la sua vita in Cile – Publimetro Chile
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo