Chiedono 70 anni di carcere per l’ex allenatore del Varea per abusi sessuali su otto minorenni

Mercoledì 29 maggio 2024, 11:33

La Procura chiede di Guillermo de Soto, “Willy”, ex allenatore di Verea, più di settant’anni di carcere per diversi reati di abuso sessuale su minori quando lavorava nel club, secondo il quotidiano El Día de La Rioja.

La Procura si basa su un’indagine condotta dalla Polizia nazionale sulla base di una denuncia, ma dalla quale potrebbero essere identificate fino a otto vittime. Così, in sette casi il pubblico ministero chiede per ciascuno di essi una pena di dieci anni, per il restante chiede una pena di sei mesi.

Il Pubblico Ministero considera l’esistenza di diversi reati commessi contro i minori: pornografia infantile, scoperta di segreti, abusi sessuali e molestie su minori attraverso Internet e, in alcuni casi, anche reati di lesioni.

Guillermo de Soto è stato allenatore del Varea, che all’epoca giocava nella Terza Divisione, e come osservatore del calcio giovanile della Rioja per il Club Atlético Osasuna. Nell’agosto 2022 è stato arrestato a Ventas Blancas, per l’unica denuncia presentata da un minore. Nell’arresto di «Willy» sono stati sequestrati un tablet e due telefoni cellulari con quasi 63’000 file a contenuto sessuale con minorenni. Questo materiale ha permesso di identificare almeno altre sette vittime.

La Corte dovrà definire la data di apertura del processo una volta deciso il ricorso presentato dall’Osasuna, club del ‘Willy’ che ha lavorato come scout per il calcio giovanile della Rioja.

Attualmente, a due anni dal suo arresto, Guillermo de Soto è libero in attesa di processo.

Questo contenuto è esclusivo per gli abbonati

2€/mese per 4 mesi

Sei già abbonato? Login

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Alberi e frane fanno crollare le strade a Ricaurte e Barbacoas, nel Nariño
NEXT ELEZIONI EUROPEE A CÓRDOBA | Il PSOE attribuisce i suoi risultati alla bassa partecipazione e polarizzazione