Uno studio garantisce che il consumo settimanale di torreznos non nuoce alla salute

Uno studio garantisce che il consumo settimanale di torreznos non nuoce alla salute
Uno studio garantisce che il consumo settimanale di torreznos non nuoce alla salute

Mercoledì 29 maggio 2024, 15:17

Il consumo settimanale di torreznos non nuoce alla salute dei commensali purché la frittura avvenga in olio extra vergine di oliva e questi siano abbinati ad altri alimenti ricchi di fibre, secondo uno studio recentemente pubblicato sulla rivista scientifica ‘Food Science’. & Nutrizione’.

La Facoltà di Scienze della Salute di Soria, appartenente all’Università di Valladolid, ha effettuato questo studio che indica che il consumo di torrezno con una porzione adeguata o ragionevole – che può essere di circa 300 grammi a settimana – insieme ad una dieta ricca di fibre è sano e può essere incluso e parte di una dieta adeguata. Dalla ricerca, inoltre, emerge che i dati del colesterolo del campione studiato non sono aumentati, ma addirittura diminuiti.

«La conclusione principale è che, quando introduciamo un prodotto inizialmente ricco di grassi saturi, come il torrezno, e purché questi siano stati fritti in olio extravergine di oliva, otteniamo un alimento con un alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi e se aggiungiamo anche fibra nello stesso atto alimentare, gli effetti cardiovascolari non sono negativi”, ha sottolineato la scienziata Zoraida Verde.

Lo studio, realizzato dalle professoresse Zoraida Verde, Ana María Fernández Araque e Patricia Romero Marco, è approvato dal Comitato di Bioetica dell’Università di Valladolid, ha il sostegno della Fondazione Scientifica Caja Rural de Soria ed è stato preparato anche in collaborazione con l’Associazione dei Produttori di Torrezno de Soria.

Questo contenuto è esclusivo per gli abbonati

2€/mese per 4 mesi

Sei già abbonato? Login

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questi sono i sintomi secondo lo specialista Pudahuel
NEXT Pallamano: Corrientes ha portato il suo sogno al Campionato Nazionale Giovanile di Bariloche