Sette persone a La Rioja hanno una borsa di studio SERÉ per prepararsi all’opposizione ai più alti organi dell’Amministrazione della Giustizia

Sette persone a La Rioja hanno una borsa di studio SERÉ per prepararsi all’opposizione ai più alti organi dell’Amministrazione della Giustizia
Sette persone a La Rioja hanno una borsa di studio SERÉ per prepararsi all’opposizione ai più alti organi dell’Amministrazione della Giustizia

Il Governo, attraverso il Ministro della Presidenza, della Giustizia e dei Rapporti con i Tribunali, Félix Bolaños, ha presentato questo mercoledì le Borse di studio SERÉ 2024 per la preparazione delle opposizioni alla carriera giudiziaria e procuratrice, al Corpo degli avvocati dell’Amministrazione della Giustizia e il Corpo degli Avvocati dello Stato.

Le Borse di Studio SERÉ, promosse per la prima volta in democrazia nel 2022, hanno accumulato un totale di 997 beneficiari in tutta la Spagna nei due bandi precedenti. Nel caso di La Rioja, i beneficiari ammontano a 7 nel cumulato del 2022 e del 2023.

Queste borse di studio, il cui terzo bando sarà pubblicato venerdì 31 maggio, hanno l’obiettivo di promuovere le pari opportunità nell’accesso ai più alti organi dell’Amministrazione della Giustizia, poiché gli studenti con una vocazione potranno scegliere di preparare queste opposizioni senza famiglia il reddito condiziona la loro decisione. Come ha affermato il Ministro, le Borse di Studio SERÉ contribuiscono anche a rendere effettivi i diritti e i principi sanciti dalla Costituzione spagnola, democratizzando l’accesso al pubblico impiego secondo i principi di uguaglianza, merito e capacità.

In questo senso, Bolaños ha sottolineato che, dopo l’impatto positivo dei bandi precedenti, il Ministero della Presidenza, della Giustizia e dei Rapporti con le Cortes ha rafforzato questo programma di borse di studio da una doppia prospettiva: da un lato, aumentando il suo budget, e, dall’altro, lanciare una campagna di informazione e diffusione che dia loro un’identità – Borse di studio SERÉ – e un’immagine grafica che li renda riconoscibili e faciliti la loro istituzionalizzazione come politica pubblica permanente.

Durante il suo intervento, il ministro ha spiegato che il budget delle Borse di studio SERÉ 2024 aumenterà del 52,7% rispetto allo scorso anno, raggiungendo gli 8 milioni di euro, e quasi il 400% in più rispetto al primo anno. Ciò aumenterà anche il numero delle borse di studio assegnate (il 26% in più rispetto al 2023, arrivando a mille) e ne migliorerà a sua volta la dotazione, aumentando l’importo di ciascuna di esse del 21%, fino a 8.000 euro. Un aumento significativo rispetto al primo bando (2022), che aveva una dotazione di bilancio di 1,6 milioni di euro, e al secondo (2023), 5,2 milioni di euro.

L’evento, presentato da Félix Martin, procuratore del Servizio Giuria della Procura Provinciale di Barcellona e direttore della Formazione alla Carriera Fiscale presso il CEJ tra il 2021 e il 2023, si è svolto nello spazio Por Talento Digital della Fondazione ELEVEN. Lì si è svolto un colloquio sull’importanza di queste borse di studio, al quale ha partecipato anche Manuel Olmedo, Segretario di Stato alla Giustizia; Yurena Rodríguez, procuratore e titolare di una borsa di studio SERÉ nel 2022; Javier Gustavo Fernández, presidente della Conferenza dei Presidi e dei Presidi di Giurisprudenza; e Sonia Nuez, magistrato consulente tecnico del Difensore civico e redattrice di opposizioni alla carriera giudiziaria.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Hollman ha affermato che il dialogo politico è aperto con La Libertad Avanza e altri settori del Chubut
NEXT Il Fondo per l’Elettrificazione Rurale e la commissione per il Fondo Pensione Santa Fe sono definiti nei Deputati