“Non abbiamo la presenza di strutture armate nei siti turistici di Huila” Esercito

“Non abbiamo la presenza di strutture armate nei siti turistici di Huila” Esercito
“Non abbiamo la presenza di strutture armate nei siti turistici di Huila” Esercito

Neiva

Quest’anno 2024, il dipartimento di Huila è stato colpito da eventi sfortunati che hanno alterato l’ordine pubblico e generato paura nella comunità. La situazione è attribuita alle azioni di gruppi armati illegali, che dalle zone limitrofe stanno colpendo la tranquillità del territorio Huila con diverse azioni.

Stanno arrivando i festeggiamenti di San Juan e San Pedro; culturalmente ed economicamente, il più importante dell’anno a Huila, e da ora in poi le autorità si preparano a garantire la sicurezza e la tranquillità dei turisti locali, nazionali e internazionali.

Di fronte alla situazione della presenza di gruppi armati in luoghi come il deserto di Tatacoa, nel comune di Villavieja, e alla stigmatizzazione che colpisce il turismo in questa zona, l’Esercito ha segnalato che esiste un po’ di tranquillità “È falso che vi sia la presenza di strutture armate nei siti turistici di Huila”, ha affermato il colonnello Edwin Darío Uribe León, comandante del battaglione di artiglieria n. 9 di Tenerife.

“Invito la comunità nazionale e internazionale, gli abitanti di Neiva e il dipartimento in modo che la gente se ne renda conto, affinché vengano e si godano San Pedro, che è qualcosa di culturale”, ha rafforzato Uribe León.

Garantire la sicurezza dei turisti, Non solo a Neiva, ma anche nelle zone frontaliere dipartimentali di Cauca e Caquetá, così come nei principali assi stradali, l’inserimento turistico è l’obiettivo del Piano di Sicurezza stabilito per le festività di metà anno.

“Avremo una presenza fisica permanente per garantire la tranquillità e il godimento dei festeggiamenti di San Pedro”, ha concluso il comandante.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Di fronte alla povertà crescente, Ulpiano Suarez e la Pastorale Sociale coordinano gli aiuti
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo