Movimento Cittadino chiude la campagna nella capitale della SLP – Astrolabio

Movimento Cittadino chiude la campagna nella capitale della SLP – Astrolabio
Movimento Cittadino chiude la campagna nella capitale della SLP – Astrolabio

Fernanda Duran

Questo mercoledì, 29 maggio, Movimento cittadino ha concluso la sua campagna nella capitale dello stato con un evento congiunto al quale hanno partecipato tutti i suoi candidati a deputati federali locali Senato e il suo candidato alla presidenza comunale, Sebastiano Perezinsistendo affinché i cittadini non si lascino condizionare nel voto.

La chiusura della campagna, avvenuta nel Piazza Arancezú, ci è voluta circa un’ora per radunare gradualmente una folla di sostenitori che sostenevano i diversi candidati. Tra questi, la presenza di Daniel Rivera Aguirrecandidato a deputato della circoscrizione 4 della parte nord della capitale, che ha attirato un notevole numero di seguaci.

Sebastiano Perezcandidato alla presidenza municipale, ha chiuso i lavori invocando l’unità tra i candidati della capitale e quelli del Senato, oltre a ricordare le vittime del recente incidente del Movimento Cittadino a San Pedro Garza García, Nuevo León.

Pérez García ha sottolineato l’importanza di costruire comunità e recuperare San Luis Potosí, invitando a non condizionare né vendere il voto e ad affrontare con “coraggio” qualsiasi tentativo di manipolazione il giorno delle elezioni.

Chiamando al voto, per difendere il progetto MC e sottolineando la poca pubblicità fatta dai suoi candidati, rispetto alla contaminazione del Partito Ecologista Verde del Messico (PVEM). Il candidato ha affermato che al di là del colore politico del partito, si cerca di difendere la storia del comune.

“Sebas non crede a questa idea della dispensa, dell’appoggio totale, dell’elemosina, della condizione delle briciole politiche. Sebas crede nella città dei diritti, nel diritto all’acqua, nel diritto alla sicurezza e, soprattutto, nel diritto alla felicità per tutti.”

Nel suo discorso, Rivera Aguirre ha sottolineato l’importanza di una politica impegnata nei bisogni reali della popolazione, promettendo di combattere le ingiustizie che ancora persistono nel suo distretto. Allo stesso modo, ha esortato i presenti a riflettere, confrontare e votare per un congresso senza corruzione, definendosi “la resistenza”.

Anche altri candidati hanno colto l’occasione per esprimere i loro messaggi di gratitudine e di impegno. Anima Lolita dal distretto 6 locale, che ha sottolineato di aver acquisito una visione d’insieme negli ultimi 40 giorni di campagna, per “sapere cosa fare”.

Luis Enrique Lópezcandidato al sesto distretto federale, ha sostenuto la partecipazione attiva delle nuove generazioni al processo decisionale politico.

Per la sua parte, Josefina Salazar, candidato al Senato, ha ringraziato per il lavoro svolto dall’on Telaio Spettro consolidare il progetto del Movimento Cittadino a San Luis Potosí, come Sebastián Pérez, e ha esortato i cittadini a votare in modo informato e responsabile.

“È tempo di dimostrare che la dignità del popolo di Potosí non viene venduta né condizionata, che votano per una nuova visione di un Paese dove c’è spazio per tutti (…) Ciò di cui abbiamo bisogno in questo momento è la riconciliazione nazionale. Poiché non arriviamo a fare differenze, ciò che vogliamo sono soluzioni”.

Alla chiusura della campagna del Movimento Cittadino erano presenti anche i candidati alla rappresentanza federale della circoscrizione 5, Maria Esther VelazquezE Lizeth de la Rosacandidato per la circoscrizione locale 7, dove come gli altri candidati hanno espresso il loro impegno verso i cittadini, presentandosi come un cambiamento a San Luis Potosí.

Sebbene fossero presenti anche i candidati Fabiola de la Luna Cano per il distretto 5, e Maurizio Purata per il distretto 8 non sono intervenuti con un discorso all’evento.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Hanno denunciato Carlos Perciavalle e suo marito per abusi e privazione della libertà
NEXT La disinformazione come strategia per abbassare il tasso di cambio