Il Cile evidenzia lo spiegamento delle Forze Armate e la costruzione navale come le principali pietre miliari e sfide del 2023-2024

Il Cile evidenzia lo spiegamento delle Forze Armate e la costruzione navale come le principali pietre miliari e sfide del 2023-2024
Il Cile evidenzia lo spiegamento delle Forze Armate e la costruzione navale come le principali pietre miliari e sfide del 2023-2024

Il ministro di Difesa nazionale, Maya Fernándezha dato particolare riconoscimento nella contabilità pubblica alle azioni realizzate nel 2023-2024 per la diffusione del Forze armate nel lavoro di sicurezza nel Macrozona settentrionale E Sude ha indicato che la consegna di AGB-46 Ammiraglio Viel e la costruzione della prima nave polivalente della Marina cilena Saranno alcune delle prossime sfide per il Paese.

Secondo il Ministero, il sottosegretario In difesa, Ricardo Montero; i comandanti in capo di EsercitoMarina e Aeronautica Militare; il capo del Capi di stato maggiore congiunti; autorità del Ordine e Forze di Sicurezza e Difesa Nazionale; rappresentanti del Consiglio della società civile del Ministero della Difesa e delle autorità civili e militari.

Nel suo discorso, la Ministra ha sottolineato il lavoro delle donne e degli uomini delle Forze Armate in cinque regioni del Paese che hanno anche fornito sostegno alle comunità colpite dall’emergenza incendi boschivi in ​​comunità come Valparaíso, Vina del Mar e Quilpué, e in sistemi frontali avvenuti nel centro-sud del Paese.

“Voglio dare un riconoscimento speciale a tutti quegli uomini e donne impegnati nel nord e nel sud del nostro Paese e nella Regione di Valparaíso, che mettono a disposizione le loro competenze e professionalità per contribuire a migliorare le condizioni di sicurezza e la vita degli abitanti di detta territori”, ha detto Fernández.

Macrozona Sud e infrastrutture critiche

Per quanto riguarda le azioni condotte nella Macrozona meridionale, il Ministro della Difesa ha spiegato che “durante l’ultimo anno, questo sforzo congiunto ha portato all’esecuzione di oltre 86.600 compiti, tra cui punti di controllo, pattugliamenti terrestri e aerei, diurni e notturni, e operazioni miste e interagenzia”. Sommando questi due anni, ha detto Fernández, le Forze Armate hanno svolto più di 133.000 compiti.

Per quanto riguarda i compiti svolti per proteggere le infrastrutture critiche al confine settentrionale, ha spiegato che “dall’inizio dello spiegamento, nel febbraio 2023” “sono stati svolti più di 9.790 compiti, compresi punti di controllo, pattugliamenti e operazioni, che hanno permesso il controllo di più di 250.000 persone”. Inoltre, ha evidenziato “il rafforzamento dell’ Posti di osservazione di frontiera e l’incorporazione di mezzi materiali che migliorano l’adempimento della missione di protezione”.

Riguardo ai compiti svolti a sostegno dei cittadini colpiti a febbraio dagli incendi nella regione di Valparaíso, il ministro Fernández ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto, “ha sostenuto il lavoro umanitario come la distribuzione di acqua potabile, il trasferimento delle vittime, rimozione detriti, operazioni mediche e veterinarie; e anche nel lavoro di sicurezza, attraverso pattugliamenti e protezione di rifugi e centri di raccolta”.

Nuove sfide

Nel Conto pubblico partecipativoIl Ministro Fernández ha inoltre sottolineato l’importanza di alcuni traguardi raggiunti nel periodo 2023-2024, come l’aumento del personale nei ranghi Costa della Marina cilena da 125 ufficiali, che si aggiunge all’aumento di 500 soldati nella zona di Gente di mare che ci permetterà soprattutto di rafforzare il lavoro Polizia Marittima.

L’Autorità ha fatto riferimento anche alla consegna di terreni dismessi o sottoutilizzati da parte delle Forze Armate a sostegno dell’operazione Piano di emergenza abitativa. Ciò è inquadrato negli impegni concordati nei gruppi di lavoro periodici istituiti tra Beni nazionaliil Ministero della Difesa Nazionale e le Forze Armate del Cile, e consentirà di ridurre il deficit abitativo con soluzioni abitative, oltre a rafforzare il Banca del territorio pubblico.

Allo stesso modo, il ministro ha sottolineato l’evacuazione dei cileni da Israele; supporto infrastrutturale attraverso complessi militari utilizzati come quartier generali Giochi Panamericani Santiago 2023la realizzazione di Fidae 2024l’attivazione del Stazione scientifica polare congiunta Union Glacier e l’operazione Ghiaccio IV misurazione dei ghiacciai in Antartide effettuata con un aereo Lockheed Martin P-3ACH Orione del Aviazione navaletra gli altri.

Per quanto riguarda le sfide dei prossimi mesi, Fernández ha elencato diverse azioni, come la costruzione a Cerrillos del primo Centro spaziale nazionale e la consegna del rompighiaccio AGB-46 Ammiraglio Viel di Asmar alla Marina cilena il 3 luglio; e la costruzione delle prime due navi multiuso del progetto Boccaporto IV Fase I che dovrebbe essere pronto nel 2027.

L’autorità ha anche menzionato il design del Istituto Tecnologico Pubblico per l’Innovazione della Difesa che si concentrerà sulla generazione di beni pubblici che consentano una collaborazione sistematica tra il settore della difesa, l’ecosistema della Scienza, Tecnologia, Conoscenza e Innovazione (CTCI) e il settore produttivo; e lo stato di avanzamento dei processi di aggiornamento del Politica di difesa nazionale; del Politica nazionale di difesa informatica; del Politica nazionale sull’utilizzo dei bordi costieri e di Piano di adattamento ai cambiamenti climatici.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV È stato creato il Centro Comprensivo Municipale, che ospiterà anche i residenti del quartiere Nueva Chubut.
NEXT Muore a 72 anni Luis Cordero Barrera, uno dei fondatori dell’UDI e amico di Jaime Guzmán