Chi è Claudia Sheinbaum, la fisica che ha lasciato la scienza per governare il Messico?

Quello di sinistra Claudia Sheinbaum Ha fatto la storia essendo stata eletta domenica come primo presidente del Messico con un vantaggio schiacciante, e dovrà affrontare l’enorme sfida di contenere il traffico di droga e la violenza di genere che uccide circa 30.000 persone all’anno.

Sheinbaum Ha ottenuto tra il 58% e il 60% dei voti, circa 32 punti sopra il suo rivale di centrodestra Xóchitl Gálvez, secondo il rapido conteggio dell’Istituto Elettorale Nazionale (INE). L’opposizione ha registrato tra il 26% e il 28% dei voti.

Claudia Sheinbaum di ”Let’s Keep Making History” parla dopo i primi risultati. (Foto di Hector Vivas/Getty Images) | Foto: Immagini Getty

“Non ti deluderò”, ha detto. Sheinbaum61 anni, sorridente, emozionata e vestita con una camicetta con ricami indigeni.

Claudia Sheinbaum, nuovo presidente del Messico e Clara Brugada, sindaco della capitale del Paese. (Foto di Alfredo ESTRELLA/AFP) | Foto: AFP

Dovevi rivedere vecchie immagini di famiglia per vederla divertita nei suoi giochi d’infanzia, o da adolescente che sorrideva civettuola per la macchina fotografica.

Ma la campagna presidenziale ha rivelato una donna affettuosa e sorridente, che ha distribuito baci e abbracci a migliaia di sostenitori e ha difeso con passione il progetto del presidente uscente Andrés Manuel López Obrador.

“Non arrivo da sola, arriviamo tutti”, ha detto. Sheinbaum quando si è rivolto alle donne nel suo discorso di vittoria, in cui ha promesso di “essere all’altezza della nostra storia”.

Guillermo Robles, uno dei suoi compagni di corso al master in ingegneria energetica dell’UNAM nel 1987, la ricorda riservata. “Né lei né io volevamo socializzare con tutti.”

REUTERS
“Non sono qui da sola, siamo tutti qui”, ha detto Sheinbaum rivolgendosi alle donne nel suo discorso di vittoria, in cui ha promesso di essere all’altezza della “nostra storia”. REUTERS/Raquel Cunha/foto del file/foto del file | Foto: REUTERS

Sheinbaum ha poi completato un dottorato in ingegneria ambientale, per il quale ha svolto ricerche per quattro anni negli Stati Uniti, e ha fatto parte del Gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (IPCC) che ha vinto il Premio Nobel per la pace nel 2007.

Il magnetismo di questa giovane donna di origine ebraica risiede nelle sue convinzioni di sinistra che l’hanno resa membro del Consiglio studentesco universitario (CEU), dice Robles.

Questo gruppo fermò il tentativo di privatizzare l’università e fu fonte di personalità del governo di López Obrador, suo mentore.

Sebbene Sheinbaum “non fosse uno dei principali” leader, secondo Robles il suo impegno non l’ha influenzata nemmeno quando era incinta della figlia Mariana, che ora ha 36 anni.

.
Sheinbaum ha ottenuto tra il 58% e il 60% dei voti, circa 32 punti sopra il suo rivale di centrodestra Xóchitl Gálvez, secondo il rapido conteggio dell’Istituto Elettorale Nazionale (INE). (Foto di Daniel Cardenas/Anadolu tramite Getty Images) | Foto: Anadolu tramite Getty Images

Quella convinzione ha una vena familiare. Sua madre, Annie Pardo, una rinomata biologa, fu espulsa dalla cattedra universitaria per aver denunciato il massacro degli studenti del 1968 in Plaza Tlatelolco.

“Prendere decisioni”

Temperanza e discrezione caratterizzano la performance di Sheinbaum, i cui nonni arrivarono in Messico dalla Bulgaria e dalla Lituania in fuga dalla Seconda Guerra Mondiale.

.
“Messico non si scrive più con la M per machismo (…) si scrive con la M per madre e M per donna”, diceva Claudia Sheinbaum un anno fa (Foto di Hector Vivas/Getty Images) | Foto: Immagini Getty

Ha gestito con disinvoltura anche due momenti molto delicati come sindaco: la pandemia e il crollo di una linea della metropolitana che ha provocato 26 morti.

L’uso di metodi scientifici e tecnologici riflette l’impronta di Sheinbaum nella gestione del covid, che, tuttavia, ha lasciato un alto tasso di mortalità.

“Ha una capacità di analisi, di lettura dei dati e di ricerca di soluzioni impressionante”, afferma Tatiana Clouthier, portavoce della campagna di López Obrador ed ex ministro dell’Economia.

Claudia Sheinbaum, candidata del partito di sinistra Morena. È lei quella scelta da Andrés Manuel López Obrador per continuare la sua eredità.
Claudia Sheinbaum, candidata del partito di sinistra Morena. È stata scelta da Andrés Manuel López Obrador per continuare la sua eredità. | Foto: REUTERS

Dopo il crollo della linea metropolitana nel 2021, ha difeso la sua squadra e ha optato per una controversa trattativa con l’impresa edile – di proprietà del magnate Carlos Slim – per risarcire le vittime ed evitare cause legali.

Per combattere la violenza di genere, promette di creare procure specializzate e di offrire consulenza gratuita in questo Paese dove ogni giorno si registrano in media 10 omicidi di donne, molti dei quali classificati come femminicidi.

*Con informazioni fornite dall’AFP.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Lotteria Cundinamarca: risultato dell’ultima estrazione lunedì 17 giugno 2024
NEXT Più petrolio da Vaca Muerta: Oldelval aggiunge capacità di trasporto entro la fine dell’anno