Ruth González, al Senato della Repubblica per la SLP

I risultati del primo conteggio rapido le hanno regalato una vittoria clamorosa e travolgente come prima presidente donna del Messico

A cura di: Editoriale

Claudia Sheinbaum Pardo, candidato della coalizione “Continuiamo a fare la storia”, è diventato la prima donna presidente della Repubblica messicana.

I primi risultati, dopo il giorno delle elezioni di questa domenica, 2 giugno, hanno mostrato un sostanziale vantaggio a favore del candidato alla presidenza del Messico da parte dei partiti Movimento Nazionale di Rigenerazione (Morena), Partito Ecologista Verde del Messico (PVEM) e Partido del Lavoro. .

Guadalupe Taddei, Il consigliere presidenziale dell’Istituto Elettorale Nazionale (INE) ha diffuso un messaggio alle 23:45, in cui faceva riferimento ad una percentuale di tra il 58,3% e il 60,7% per cento a favore di Sheinbaum Pardo; prima di un range del 26,6% e del 28,8% per Xóchitl Gálvez; e dal 9,9% al 10,8% per Jorge Álvarez Maynez.

fcf3ec1dcc.jpg
fc08491e61.jpg

Dopo questo intervento, Sheinbaum Pardo ha tenuto una conferenza stampa con i media nell’Hotel Hilton di Città del Messico, e successivamente ha tenuto un messaggio nello Zócalo della capitale del paese.

“I messicani hanno riconosciuto i risultati, le convinzioni e la volontà del nostro progetto”Ha detto Sheinbaum dopo mezzanotte, nel suo primo intervento dopo aver saputo della vittoria. “Il Messico ha dimostrato di essere un paese democratico con elezioni pacifiche”, ha aggiunto.

Poi, Ha ringraziato le chiamate ricevute dai suoi avversari riconoscendo la sua vittoria. Ed è contenta di essere la prima donna a raggiungere la presidenza: «Non sono qui da sola, siamo tutti lì».

Leggi anche: Mario Delgado ha dichiarato che hanno preso “10 su 10” in queste elezioni


#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Educatori indigeni presentati in commissione
NEXT Ecco come appare l’interno della USS George Washington, una delle più grandi portaerei nucleari del mondo