“È astuto e vuole restare al potere”

“Per me è chiaro che tutto questo rumore nell’Assemblea Costituente è perché Gustavo Petro vuole restare”, ha detto a SEMANA.

Gilberto Tobon e Álvaro Uribe. | Foto: SETTIMANA

Tobón – che ha sostenuto la campagna presidenziale del leader di sinistra ma è diventato uno dei suoi critici più accaniti – ha affermato che il leader di sinistra è ottuso e continua con la sua idea dell’Assemblea Costituente e di trasformare il Paese come il Venezuela.

Gilberto Tobón è candidato alla carica di sindaco di Medellín con l’importante gruppo Decididos. | Foto: Twitter @tobonsanin

Gilberto Tobón sa che Gustavo Petro non ha fatto bene nei suoi primi due anni di mandato, ma sa che ha il potere dello Stato e la capacità di essere rieletto. “Sono molto preoccupato per quello che sta succedendo”, ha riconosciuto.

“Fumo? No, è subdolo e si sta muovendo. Questo va denunciato e detto: siamo di fronte ad un fatto politico grave, che vuole perpetuarsi. L’unica che lo ha detto francamente è Vicky Dávila. Per il resto tutti inciampano e credono ad altro. “L’uomo vuole restare”, ha detto.

Inoltre, nell’intervista al SEMANA, il professore universitario ha confessato di vedere in cattiva luce il procuratore Luz Adriana Camargo.

Gilberto Tobon e Gustavo Petro.
Gilberto Tobon e Gustavo Petro. | Foto: SETTIMANA

“La vedo con molta diffidenza, lo dirò, come è il suo silenzio, mentre questi due farabutti (Olmedo López e Sneyder Pinilla), che hanno confessato di aver rubato dei soldi all’UNGRD, e lei viene messa a tacere , tranquilla, è il portafoglio del procuratore del ministro Ivan Velásquez. Lo sanno tutti, è un fatto pubblico. Cosa sta permettendo? Questi ragazzi manomettono le prove? La Procura non agisce in questo caso, che è molto grave, e che nasconde una cappa di impunità. Lo dico senza timore: non credo che l’atteggiamento del Pubblico Ministero sia corretto, lei è fuori dalle tasche del sistema, come lo era Francisco Barbosa con Ivan Duque,” ha affermato.

Recentemente in uno spettacolo chiamato La notte ci ha portato, Il leader del Paisa ha affermato che “ad Antioquia Uribe ha vinto, non è morto, io ero uno di quelli che pensavano che fosse un Jet grosso che stava finendo la benzina e stava cercando un indizio. L’uomo si è rianimato alle regionali. Ad Antioquia vinse con quel ragazzo (Andrés Julián Rendón) quando tutti pensavano che avrebbe vinto Luis Pérez”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Santa Cruz, campione del Torneo Nazionale a Squadre di Futsal Under 20
NEXT Storia e musica di Leonor González