Il secondo ponte e altri lavori: l’agenda di Valdés con il presidente dell’IDB

Il secondo ponte e altri lavori: l’agenda di Valdés con il presidente dell’IDB
Il secondo ponte e altri lavori: l’agenda di Valdés con il presidente dell’IDB

Il governatore di Corrientes, Gustavo Valdés, durante la sua visita a Washington, ha incontrato giovedì il presidente della Banca interamericana di sviluppo (BID), Ilan Goldfajn, per fare il punto i lavori che l’organizzazione realizza a Corrientes e quelli possibili da realizzare nella provincia.

Così, proseguendo il suo tour negli Stati Uniti, il presidente insieme al ministro del Coordinamento e della Pianificazione, Miguel Olivieri, ha commentato le azioni affrontate durante l’incontro.

“Diaghiamo sulle potenzialità silvo-industriali della provincia”ha detto e spiegato che tra i temi affrontati figurano: il parco industriale e il porto di Ituzaingó, inoltre, la posizione strategica nel Mercosur e i progetti infrastrutturali in cui investe il governo di Corrientes, come porti, centri industriali ed energia.

Da parte sua, Valdés ha indicato che “i problemi climatici del 21° secolo e il loro impatto sulla regione con inondazioni e siccità” sono stati un altro dei temi discussi durante l’incontro.

Infine, lo ha menzionato “la recente approvazione della gara per il secondo ponte con il Chaco” era presente al tavolo di dialogo tenendo conto della grandezza e dell’importanza del lavoro “per la logistica del nord dell’Argentina”.

Azioni precedenti

Va ricordato che nel corso della visita negli Stati Uniti, il Governatore ha incontrato il rappresentante argentino presso la Banca Mondiale, Daniel Pierini, per discutere di infrastrutture e investimenti nelle aziende produttrici di materie prime e di progetti pubblici per l’assistenza sociale, l’istruzione e il capitale umano.

Inoltre, ha stabilito contatti con il responsabile della Politica agricola e il direttore del Cono Sud del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti per posizionare i prodotti agrumicoli della provincia sul mercato internazionale e continuare ad attrarre investimenti nel settore.

Già alla fine di maggio, Valdés, durante il suo soggiorno in Svizzera, nella città di Ginevra, ha incontrato Scott Hylen, fondatore della società 54Trees Consulting, con il quale ha concordato di esportare un primo lotto di fiori di cannabis essiccati che saranno distribuiti tra gli acquirenti europei.

Nella stessa città ha preso contatti con i rappresentanti della compagnia MSC, leader mondiale nel trasporto fluviale e terrestre, con l’obiettivo di attrarre investimenti nella provincia.

E ha parlato anche con i rappresentanti della Mediterranean Shipping Company, leader mondiale nel trasporto fluviale e terrestre, con l’obiettivo di attrarre investimenti nella provincia. In questo quadro, Valdés ha fatto riferimento allo stato di avanzamento di diversi progetti, come i porti della Capitale e dell’Interno, così come le agevolazioni fiscali che il territorio dispone per gli investimenti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Rettore della PUCV assume la presidenza della Rete G9 – G5noticias
NEXT Cile: prezzo di apertura del dollaro oggi 20 giugno da USD a CLP