L’ex magistrato che è stato relatore della sentenza T302 dice che i benefici sono stati ottenuti

Il giudice Aquiles Arrieta Gómez ha visitato La Guajira e ha affermato che la sentenza ha dato buoni risultati per gli indigeni.

L’extogado ha visitato La Guajira da ieri ed è stato invitato dal direttore dell’Osservatorio Giuridico dell’Università di La Guajira

Il 1 settembre 2016, quando la Camera Plenaria della Corte Costituzionale ha scelto il magistrato sospeso per l’incarico Jorge Pretel al pretore aggiunto della stessa corporazione Aquiles Arrieta Gómez nell’ufficio di Maria Vittoria Callequesto avvocato laureato all’Università di Los Andes non aveva idea che, in meno di un anno, sarebbe diventato uno degli uomini più perseguitati dai media nazionali e internazionali.

Tutto per aver pronunciato sentenze in processi famigerati che, in questo Paese, avrebbero cominciato a dare un grande cambiamento ad un sistema giudiziario con magistrati che non si occupavano di questioni sociali, ma che le affrontavano, non solo con sentimento umano, ma con grande parte della giustizia dalla legalità.

Questo avvocato che non fa più parte della Corte Costituzionale ha avuto tra le mani i processi più famigerati del secondo decennio del duemila. Il processo di pace, la fumigazione con glifosato, molte sentenze di tutela che hanno coinvolto bambini e anziani sono passati per il suo ufficio, ma è rimasto segnato anche nella storia delle decisioni giuridiche che hanno toccato La Guajira in ogni momento, perché è stato il relatore del sentenza di protezione T302 del 2017.

situazione incostituzionale

Si tratta della sentenza della Corte Costituzionale con la quale è stato dichiarato incostituzionale lo stato di cose riguardante la tutela speciale dei diritti all’acqua, alla salute e al cibo per le comunità indigene Wayuu dei comuni di Riohacha, Manaure, Uribia e Maicao su questa penisola.

Quella sentenza ha segnato la mia vita professionale e personale. Esercitavo la professione forense da quasi 20 anni e la mia formazione è stata fortemente influenzata dalla visione giuridica del giudice. Ciro Angaritaun giudice che rispettava molto i diritti dei bambini e la causa di tutela che era stata decisa per la comunità Wayuu, aveva quell’elemento, quello dei bambini ed è per questo che era speciale perché era una popolazione superprotetta.“, ha detto l’ex giudice della Corte, divenuto relatore della sentenza T302 che ha dato così tanti benefici alla comunità Wayuu.

Era un magistrato che non si complicò la vita

L’ex magistrato che dicevano fosse un duro perché non era un avvocato che aveva un ‘dottorato’ e che inoltre non indossava costose giacche di lana e vestiva solo di flanelle, maglioni e pantaloni con qualche buco, ha i capelli lunghi e lega un piccolo panino. Una buona parte dei suoi amici nel palazzo del Tribunale erano gli agenti di polizia incaricati della sicurezza e le signore che distribuivano il vino rosso. Molti si sbagliano su di lui, ha studiato filosofia e ha studi complementari in Teoria del diritto penale, Democrazia e Cittadinanza.

L'avvocato Carmen Teresa Palmarroza, direttrice dell'Osservatorio giuridico di Uniguajira.
L’avvocato Carmen Teresa Palmarroza, direttrice dell’Osservatorio giuridico di Uniguajira.

Per Aquiles Arrieta Gómez, questa sentenza di tutela ha dato molto alla comunità Wayuu, perché è stato realizzato qualcosa che, senza la sentenza T 302, sarebbe stato impossibile da ottenere. “A Bogotá si credeva che il Wayuu fosse pigro e che venisse prima lui e poi i suoi figli e che inoltre la morte di uno dei loro figli non significasse molto per loro, ma dopo la sentenza divenne visibile il vero problema che non Non aveva nulla a che vedere con la falsa idea di comportamento Wayuu che avevano mostrato, cioè un guadagno e ce ne sono molti altri scaturiti dalla sentenza“, ha affermato l’ex magistrato della Corte Costituzionale, che si trovava a Riohacha invitato dall’avvocato Carmen Teresa Palmarrozaresponsabile dell’ufficio legale dell’Università di La Guajira.

Il giurista ha applaudito il fatto che la Corte abbia ripreso a vigilare sull’osservanza di quanto disposto nella sentenza in quanto non conforme a quanto sviluppato dal Tribunale amministrativo. “La persona che effettua il monitoraggio è un magistrato molto impegnato e studioso del problema che viene a La Guajira ogni volta che è necessario ed è un professionista che gode di grande fiducia nel sindacato.“, ha detto Arrieta Gómez.

444d6ad583.jpgLex-magistrato-che-e-stato-relatore-dell
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Economia della conoscenza: benefici fiscali dimezzati
NEXT Il tribunale ordina di pagare 200 milioni di dollari a un giovane che ha denunciato abusi e violenze nelle residenze