Criminale catturato a Cienfuegos dalle forze speciali del Ministero degli Interni

Criminale catturato a Cienfuegos dalle forze speciali del Ministero degli Interni
Criminale catturato a Cienfuegos dalle forze speciali del Ministero degli Interni

Tempo di lettura approssimativo: 1 minuto e 33 secondi

Le forze speciali del Ministero degli Interni (Minint) a Cienfuegos hanno denunciato questo venerdì la cattura di Dunién Tomás Miranda Hernández, che nei giorni scorsi aveva terrorizzato la cittadina, a causa del carattere aggressivo di questo cittadino, implicato in due atti di stupro contro giovani ragazze, diventato pubblico.

Secondo fonti ufficiali, il soggetto è stato arrestato nelle prime ore di questo 7 giugno, alle 4:15, nel comune di Aguada de Pasajeros, dove sarebbe rimasto dall’inizio di questa settimana, mentre sulle piattaforme online dei social network la gente dava credito a ogni sorta di invenzioni che lo collocavano sempre nei quartieri delle principali città.

Per ora, dalle indagini preliminari del Minint risulta che “lo stupratore”, come lo hanno soprannominato la popolazione di Cienfuegos, ha commesso il suo primo delitto il 22 maggio scorso, violentando una ragazza di 16 anni che, a tarda notte, viaggiava lungo la la famosa Calle Ancha (Avenue 28), nella Perla del Sud.

Due giorni dopo, il 24, ha agito di nuovo e ha aggredito un’altra ragazza, di 17 anni, sul San Fernando Boulevard, intorno alle 4 del mattino, mentre la vittima stava uscendo da un bar notturno.

Dalle indagini del Minint emerge che in entrambi gli atti di violenza sessuale il soggetto ha usato intimidazioni e ha approfittato della sua forza fisica per abusare di queste giovani donne, anche attraverso l’uso di un coltello. Questa – sostengono le prime informazioni – non è una coincidenza, dal momento che Miranda Hernández ha precedenti di comportamenti violenti contro le donne che lo hanno portato in prigione altre volte.

Secondo l’équipe di professionisti incaricata delle indagini, dopo questi due fatti, la polizia e le forze anticriminali hanno localizzato lo “stupratore” in zone del quartiere San Lázaro, nel capoluogo, il 2 giugno, ma l’indiscrezione di un vicino di casa Ha rovinato l’operazione organizzata per catturarlo. Lo stesso giorno, il Minint lo ha localizzato nuovamente, ora ad Aguada de Pasajeros, dove è stato finalmente arrestato, avviando un’operazione accurata e cauta durata cinque giorni.

All’unisono, la Polizia di Cienfuegos ha risposto ad ogni segnalazione di avvistamento dello “stupratore”, che si osservava in quasi tutti i consigli popolari del capoluogo, anche se in nessun caso era vero. Ancora da chiarire, però, il presunto tentato stupro di una ragazza avvenuto il 3 giugno, che al momento non ha alcun rapporto con il criminale già catturato.

Dopo l’arresto di Miranda Hernández in un’abitazione vicino ad Aguada de Pasajeros, le forze speciali del Minint assicurano che la cittadina è perseguita e imputata per la tranquillità della cittadina di Cienfuegos, vittima paritaria delle azioni di quest’uomo e delle false informazioni sul suo conto. eventi recenti.

Visite: 2

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sono loro i nuovi direttori delle Facoltà UASLP
NEXT La Legislatura di Buenos Aires ha riconosciuto il giornalista José Ignacio López come una personalità eccezionale