La Procura Generale indaga sul presidente del Consiglio di Ibagué per irregolarità nella seduta

La Procura Generale indaga sul presidente del Consiglio di Ibagué per irregolarità nella seduta
La Procura Generale indaga sul presidente del Consiglio di Ibagué per irregolarità nella seduta

La Procura Generale ha aperto un’indagine contro il il presidente del Consiglio di Ibagué, Tolima, Arturo Castillo Castañeda, per presunte irregolarità nella convocazione in sessione straordinaria nel maggio di quest’anno.

Il Pubblico Ministero indaga se il funzionario abbia convocato i membri del Consiglio il 13 maggio 2024, giorno festivo, per una seduta che sarebbe durata circa 24 minuti e nella quale si sarebbe svolto solo l’appello nominale dei lobbisti, presumibilmente per legalizzare il pagamento delle tasse.

Anche Si sta indagando se Castillo abbia avuto un atteggiamento irrispettoso, facendo segni osceni con le mani (pistola) ad un suo collega quando ha chiesto di intervenire, negandogli il diritto di parola.

Questo caso è iniziato dopo la pubblicazione di un media secondo il quale, dopo l’incidente, il presidente della società aveva cercato di minimizzarne l’importanza, ma Nella diretta trasmessa sui social era evidente che «ha ordinato al manager di modificare quell’ultima parte e di farla sparire».. Senza contare che ne avevano già fatto una copia per renderla pubblica”.

L’Ufficio d’Istruzione del Procuratore Regionale di Tolima ha decretato il pratica della prova documentale e testimoniale di chiarire i fatti, e ha indicato all’indagato che può accedere ai benefici della legge in caso di confessione o di accettazione delle accuse.

In X: @JusticiaET
[email protected]


#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Autorità immobili di fronte alla scomparsa di minori a Casanare
NEXT TRIBUNALI PER ASSALTI SESSUALI CÓRDOBA | Accetta il carcere per aver aggredito sessualmente una badante in casa